L'Imu si pagherà con il modello F24

+ 31
+ 22


alt
L’Agenzia delle Entrate ha stabilito che deve essere usato il modello F24 e ha pubblicato i codici di tributo. Con il provvedimento 2012/53909, infatti, si consente per l’Imu il solo uso del modello 24 e impone ai titolari di partita Iva di pagare in modalità telematica. Il nuovo F24 sarà semplificato e sostituirà il vecchio, quello che fa ancora riferimento all’Ici (va in pensione il 31 maggio 2013. La novità più rilevante sta nel fatto che la separazione tra ciò che spetta al Comune e ciò che spetta allo Stato la fa il contribuente. l codice 3912 è relativo alla prima casa e il 100% della tassa va destinato al Comune. Per gli altri fabbricati, in generale le seconde case, con il codice 3918 si destina il 50% dell’Imu al Comune, con il codice 3919 si destina il restante 50% allo Stato. Il codice 3913 riguarda i fabbricati rurali e la tassa è destinata al Comune. Sui  terreni il codice 3914 è per il Comune, il 3915 per lo Stato. Per le aree fabbricabili il 3916 al Comune, il 3917 allo Stato.

Segnala questo articolo su