Rivolta d’Adda: tenta di investire i carabinieri poi finisce nel fosso. Arrestato ladro.

+ 21
+ 20


E’ successo tutto questa mattina intorno alle 5,20 , quando un furgone a Rivolta d’Adda, nel cremasco,  non ha rispettato l'alt impostogli da una pattuglia dei carabinieri di Crema e li ha costretti a mettersi al riparo per evitare di essere investiti. Immediato è scattato l’inseguimento da parte dei militari i quali non hanno potuto però impedire lo scontro fra i fuggitivi e un altro mezzo, un altro furgone con due persone a bordo,  rimaste illese. Finito successivamente in un fosso adiacente la strada, il conducente è stato bloccato dagli uomini dell’Arma, mentre un suo complice è riuscito a fuggire nei campi limitrofi. L’arrestato è un moldavo di 21 anni che, come scoperto dagli inquirenti, è uno degli autori del colpo portato a temine la notte stessa alla Duemme Bike di Romano di Lombardia, ditta che vende biciclette. Durante la perquisizione del furgone (risultato rubato) infatti sono state rinvenute ben 16 fra due ruote da corsa e mountain bike, per un valore complessivo di circa 50 mila euro. Per lo straniero sono dunque scattate le manette e le accuse di cui dovrà rispondere sono ricettazione continuata e in concorso, resistenza a pubblico ufficiale e porto di arnesi da scasso.

alt

Federico Contini

Segnala questo articolo su