Basket: una super Vanoli Braga batte Venezia

+ 23
+ 21


Con una grande prestazione, soprattutto in difesa, la Vanoli Braga riscatta la sconfitta di Pesaro, batte la quotata Venezia e si assicura la salvezza a cinque giornate dalla fine della regular season.

Parte forte la squadra di Caja e già a metà del primo quarto si prende 5 punti di vantaggio (15-0). Con un super Rich (16 solo nel primo parziale), la Vanoli Braga resta sempre avanti nel punteggio e chiude il quarto sul 27-20. Meglio ancora la partenza nei secondi 10 minuti, con un ispirato D'Ercole che con due bombe consecutive porta i biancoblu al +13. Il vantaggio arriva anche a 16 punti, con i canestri di Lighty, Tabu e Cinciarini, ma Venezia è squadra di rango e seppur in evidente difficoltà, piazza un parziale di 10-2 che rimette i lagunari in partita (44-36 al 20').

Ancora più bruciante la partenza della Vanoli Braga nel secondo tempo: i biancoblu segnano 13 punti contro i 4 dell'Umana per il +17 tra il tripudio dei tifosi. Ancora una volta, però, Venezia ha il guizzo della grande squadra e recupera addirittura 9 punti e si porta sul 65-56 al 30', ma sbagliando anche in canestro del -6. I biancoblu confermano la propria superiorità volando ancora a +17, grazie anche a un grande Milic e negli ultimi minuti controllano la sempre meno convinta rimonta di Venezia. Vittoria che premia la grande crescita di una squadra che merita la salvezza.

di Fabio Varesi


VANOLI BRAGA CREMONA-UMANA VENEZIA 89-80
(27-20, 44-36; 65-56)

VANOLI BRAGA CREMONA: Lighty 14 (5/7, 0/1), Cinciarini 7 (1/3, 1/2), Mazic ne, Lottici ne, Antonelli ne, Tabu 16 (1/2, 4/5), D’Ercole 6 (0/2, 2/4), Perkovic 5 (2/3, 0/2), Milic 17 (5/8 da due), Rich 24 (8/12, 2/2), Tusek (0/2, 0/2), Belloni ne. All.: Caja.

UMANA VENEZIA: Allegretti (0/1 da tre), Tomassini (0/2 da tre), Slay 25 (5/8, 3/4), Szewczyk 27 (4/4, 5/7), Meini 5 (0/1, 0/2), Jovancic ne, Young 4 (2/6, 0/2), Fantoni 5 (1/2, 1/2), Bowers 10 (4/6, 0/3), Rosselli 4 (1/2, 0/4), Magro (0/1 da due), Bryan (0/1 da due). All.: Mazzon.

ARBITRI: Sahin, Filippini, Lanzarini.

Segnala questo articolo su