Viagra per la cura del cuore

+ 33
+ 22


alt
Sembrerebbe un controsenso ma il Viagra, ovvero la famosa pillola dell’amore, aiuta a curare gli scompensi cardiaci dovuti da cardiomiopatia diabetica. E’ quanto emerge da una ricerca effettuata da un gruppo di ricercatori italiani i quali hanno studiato un campione di 59 uomini di circa 60 anni, affetti da diabete di tipo 2, con cardiomiopatia diabetica ancora asintomatica. Ai pazienti è stata somministrata una dose sistematica di sildenafil (nome corretto della “pillola blu”), in contemporanea ad un monitoraggio continuo dello stato del loro cuore.

Passati tre mesi sono arrivate quindi le prime risposte positive: la forza delle contrazioni cardiache è aumentata e la 'geometria' e la cinetica del cuore stesso sono tornate alla normalità, confermando l’azione diretta del farmaco sulle cellule.

La connessione fra viagra e cura di disturbi cardiaci non è comunque una novità; questa pillola infatti nacque inizialmente come medicinale per tale scopo, diventando solo in seguito una soluzione all’impotenza. Un aspetto questo poco sottolineato e spesso ignorato dall’opinione pubblica, la quale frequentemente invece associa l’uso dei farmaci per la cura dei problemi dell’erezione con problemi cardiaci. Molto importante sarà dunque approfondire ulteriormente gli studi sull’aspetto terapeutico della “pillola dell’amore” in quanto milioni di persone nel mondo, affette da questo tipo di disturbi, potrebbero trovare rimedio a problemi che condizionano le loro vite.

 di Federico Contini

Segnala questo articolo su