Quartiere Po, plateatico in fiamme al bar Cantuccio. Probabile il dolo

+ 31
+ 29


alt
di Michele Scolari

Intervento dei Vigili del Fuoco di Cremona nella notte per un pauroso incendio divampato al quartiere Po: a fuoco, il plateatico del Bar Cantuccio di via Mincio, di fronte all'oratorio di Cristo Re. Erano circa le 3 del mattino quando il titolare della forneria accanto al bar ha iniziato ad udire un continuo crepitio proveniente dal portico fuori dal proprio esercizio. Alla vista della densa caligine e delle fiamme che già avevano iniziato ad intaccare la struttura in legno, l'uomo ha immediatamente allertato i pompieri, sopraggiunti tempestivamente. Con un intervento di un'ora circa l'incendio è stato completamente sedato e, di conseguenza, scongiurata la tragedia: sopra il locale si trovano infatti gli appartamenti di un condominio che già nelle scorse settimane è stato vittima di alcuni atti di vandalismo (si parla della rottura di alcuni vetri), tanto da spingere l'amministratore a sporgere denuncia. «Siamo stufi di questa situazione» è stato il commento comprensibilmente esasperato dei titolari, che hanno rivolto un sentito ringraziamento ai Carabinieri ed ai Vigili el Fuoco per la professsionalità e l'efficienza nell'intervento. «Attendiamo i risultati delle indagini e per ora non si può dire nulla, ma sembra parecchio improbabile l'autocombustione o un cortocircuito». Dato l'alto tasso di umidità e la pioggia caduta nella notte infatti è sul dolo che soo concentrati i sospetti dei proprietari, intenzionati ora a sporgere denuncia contro ignoti. Pesante anche il bilancio dei danni: ancora in via di quantificazione, da una prima stima si parlerebbe di una cifra compresa fra i 12 e i 13mila euro. Il rogo infatti si è rapidamente esteso sino ad interessare, oltre alla struttura in legno, anche le parti esterne del circuito elettrico ed i muri accanto e sopra alla porta del bar, ora anneriti e scrostati in più punti. Attualmente è in corso da parte degli inquirenti l'analisi dei filmati contenuti nei videocircuiti dell'esercizio, che dovrebbero aiutare ad identificare gli eventuali responsabili della sfiorata tragedia.




Segnala questo articolo su