Volley A2: l’Icos vuole tornare a sorridere

+ 25
+ 22


Dopo due sconfitte, l’Icos Crema vuole tornare alla vittoria contro Fontanellato. Sullo stato di salute della squadra è intervenuta la giovane schiacciatrice Laura Baggi, classe ’92 (nella foto) nata a Lodi e arrivata quest’estate a Crema dopo aver trionfato nei Campionati del Mondo con la Nazionale Juniores. Domenica c’è Fontanellato, serve una vittoria: siete pronte? «Ci stiamo preparando al meglio, non si può mollare proprio adesso, non possiamo più perdere. La partita di domenica è decisiva, sia per rientrate nei playoff, sia per trovare la giusta continuità in vista, appunto, degli spareggi finali. Dobbiamo uscire dal periodo negativo che stiamo attraversando il prima possibile e ritrovare le nostre sicurezze». Dove pensi possa arrivare questa squadra? «Bella domanda! Dipende da come vanno queste ultime gare, dobbiamo risollevarci perché poi nei playoff è dura dare una svolta se si arriva da un periodo negativo. Con Fontanellato è la prima prova per capire qual è il nostro reale valore». Per una giovane com’è lavorare a contatto con giocatrici che hanno fatto la storia della pallavolo italiana? «Gio-care in una squadra con gente esperta e forte ti motiva tantissimo, c’è molto da imparare. Un consiglio dato da una come Elisa Togut, che ha vinto un mondiale, vale tantissimo».
Più serene delle cugine violarosa sono le giocatrici della Pomì Casalmaggiore, che hanno già ipotecato i playoff e domenica sul campo della già retrocessa Forlì cercheranno di allungare la striscia di vittorie.

dalla redazione

Segnala questo articolo su