Il Tnas respinge l’istanza del Barletta. Cremo ai playoff

+ 24
+ 19


Il Tribunale Nazionale di Arbitrato per lo Sport, in merito alla controversia S.S. Barletta Calcio Srl, Roberto Tatò e Paride Walter Tatò/Federazione Italiana Giuoco Calcio, ha reso noto che l’arbitro unico, avv. Aurelio Vessichelli, ha respinto integralmente l'istanza di arbitrato. Ciò significa che la Cremonese è ufficialmente ai playoff e domenica affronterà regolarmente il Trapani allo “Zini”.

Ora l’attenzione può concentrarsi esclusivamente sulla gara di domenica prossima allo “Zini’” contro il Trapani.La formazione siciliana, dopo tante domeniche di vetta solitaria in cime al girone, si è fatta arruffare dalle mani il biglietto diretto per la serie B dallo Spezia ed ora deve giocarsi tutto agli spareggi. Una situazione difficile, specie sotto il profilo emotivo, da sfruttare nel migliore dei modi arrivando con testa fredda e cuore caldo al primo atto dell’appuntamento più importante della stagione. Nell’ottica della doppia partita e in considerazione del posizionamento in classifica, per la Cremonese sarebbe fondamentale vincere la gara d’andata tra le mura amiche, per poi avere più risultati possibili al ritorno, nell’auspicio di riuscire a segnare anche più di un gol di scarto. Per questo motivo, servirà un fiume grigiorosso pronto a sostenere una squadra che quest’anno prima ci ha un po’ illuso, poi ci ha un po’ deluso, ma in fin dei conti è lì per scrivere una pagina importante. Mister Brevi dovrà rinunciare sicuramente a Possanzini, ma riavrà a disposizione Claudio Coralli che ha ripreso ad allenarsi a pieno ritmo già dalla scorsa settimana. Per il resto, molto importanti saranno gli equilibri di difesa e centrocampo, reparti che hanno pienamente recuperato i propri uomini cardine. La gara d’andata sarà diretta dal signor Aureliano di Bologna, che in questa stagione ha già diretto i grigiorossi in occasione delle vittorie.

di Matteo Volpi


Segnala questo articolo su