Lega Pro: Cremonese-Trapani 1-1

+ 23
+ 16



La Cremonese non va oltre al pareggio con il Trapani ed ora è costretta a vincere in Sicilia per poter arrivare alla finale dei playoff. I grigiorossi hanno disputato una buona gara, ma ancora una volta qualche incertezza di troppo a centrocampo ha permesso agli ospiti di agguantare il pareggio. La Cremo passa in vantaggio al 14esimo del primo tempo. Punizione di Le Noci dalla destra, a centro area Coralli di testa colpisce la traversa, la palla rimbalza sulla schiena del portiere ed entra in rete ancor prima che Rigione affondi il colpo. Il Trapani reagisce e mette in serie difficoltà i ragazzi di Mister Brevi, ma la solida difesa grigiorossa ed un Alfonso in buona giornata, respingono ogni offensiva. Ad inizio ripresa la Cremonese ha l'occasione di radoppiare. Cross di Filippini dalla destra Coralli di testa prende in pieno la traversa.
Al 4° minuti del st. un errore di disimpegno di Pestrin a centrocampo innesca una pericolosa azione del Trapani che si conclude con un cross dalla sinistra di Madonia che pesca tutto solo sul secondo palo Pirrone, il quale di testa insacca.
Nella ripresa la gara è tutta una sorpresa. Al 17°esimo del st. mister Brevi sostituisce un'affaticato Coralli per Samb. Quest'ultimo dopo aver mancato una deviazione ad un metro dalla porta si fa espellere per una gomitata rifilata a Pagliarulo.
In dieci uomini la Cremonese non si perde d'animo e cerca a tutti i costi il gol del vantaggio. Al 41° Nizzetto fa partire un missile dal limite, Pizzato compie il miracolo deviando il tiro in calcio d'angolo. Sul finale la gara si spegne ed i grigiorossi escono dal campo delusi per non essere riusciti a portare a casa quella vittoria che oggi sul campo hanno pienamente meritato.

La Cremonese non va oltre al pareggio con il Trapani ed ora è costretta a vincere in Sicilia per poter arrivare alla finale dei playoff. I grigiorossi hanno disputato una buona gara, ma ancora una volta qualche incertezza di troppo a centrocampo ha permesso agli ospiti di agguantare il pareggio. La Cremo passa in vantaggio al 14esimo del primo tempo. Punizione di Le Noci dalla destra, a centro area Coralli di testa colpisce la traversa, la palla rimbalza sulla schiena del portiere ed entra in rete ancor prima che Rigione affondi il colpo. Il Trapani reagisce e mette in serie difficoltà i ragazzi di Mister Brevi, ma la solida difesa grigiorossa ed un Alfonso in buona giornata, respingono ogni offensiva. Ad inizio ripresa la Cremonese ha l'occasione di radoppiare. Cross di Filippini dalla destra Coralli di testa prende in pieno la traversa.

Al 4' minuti del secondo tempo un errore di disimpegno di Pestrin a centrocampo innesca una pericolosa azione del Trapani che si conclude con un cross dalla sinistra di Madonia che pesca tutto solo sul secondo palo Pirrone, il quale di testa insacca.

Nella ripresa la gara è tutta una sorpresa. Al 17' del secondo tempo mister Brevi sostituisce un affaticato Coralli per Samb. Quest'ultimo dopo aver mancato una deviazione ad un metro dalla porta si fa espellere per una gomitata rifilata a Pagliarulo. 

In dieci uomini la Cremonese non si perde d'animo e cerca a tutti i costi il gol del vantaggio. Al 41° Nizzetto fa partire un missile dal limite, Pizzato compie il miracolo deviando il tiro in calcio d'angolo. Sul finale la gara si spegne ed i grigiorossi escono dal campo delusi per non essere riusciti a portare a casa quella vittoria che oggi sul campo hanno pienamente meritato.


CREMONESE-TRAPANI 1-1

CREMONESE: Alfonso, Polenghi, Favalli, Cesar, Rigione, Pestrin, Filippini (Nizzetto), Fietta, Coralli (Samb), Dettori, Le Noci
A disposizione: Bianchi, Sales, Cremonesi, Tacchinardi, Rabito. All.: Brevi.

TRAPANI: Pozzato, Priola, Sabatino, Pagliarulo, Filippi, Pirrone, Caccetta, Domicolo, Abate, Tedesco, Madonia
A disposizione: Spezia, Daì, Provenzano, Cianni, Perrone, Montalbano, Mastrolilli. All.: Boscaglia.

ARBITRO: Gianluca Aureliano di Bologna.

RETI: 12' Coralli, 49' Pirrone.

NOTE: Espulso Samb. Ammoniti: Fietta, Pestrin, Pagliarulo, Sabatino, Priola, Filippi, Rigione. Angoli: 5-2.



Segnala questo articolo su