La Banda dell’acetilene colpisce ancora: spaccata alla Cassa Padana di Gadesco

+ 30
+ 21


alt
La “banda dell’acetilene” colpisce ancora ed anche stavolta ha fatto sul serio. Nel mirino del commando è finita stavolta la Cassa Padana di Gadesco Pieve Delmona. In un orario che gli inquirenti hanno collocato intorno all‘1.40 della notte tra mercoledì e giovedì, i malviventi si sono introdotti nell’istituto al civico 30 di via Cesare Battisti. Dopo aver forzato la porta d’ingresso laterale sono penetrati all’interno del locale adibito ai prelievi del bancomat e lo hanno fatto letteralmente esplodere, utilizzando del gas acetilene. Ripulita la cassa dal contante, il gruppo si è dileguato immediatamente. Sul posto i carabinieri del Nucleo radiomobile di Cremona e del Nucleo Investigativo per i rilievi scientifici del caso e raffronto con analoghi casi avvenuti nel nord Italia.
Ingenti i danni arrecati dalla gang. Oltre al bottino, ammontante a circa 5 o 6mila euro, la notevole quantità di acetilene utilizzato ha seriamente danneggiato le strutture dell’istituto, sventrando il controsoffitto e distruggendo completamente il bancomat. Gli inquirenti presumono che si tratti di una banda specializzata di cittadini dell’est europeo a bordo di auto di grossa cilindrata, che normalmente opera incappucciata e con grande rapidità.

mi.sco.

Segnala questo articolo su