“Festa di piazza” a Crema

+ 26
+ 28


Oggi pomeriggio (sabato 26 maggio), “Festa di piazza” nelle strade e nelle piazze di Crema a conclusione del Franco Agostino Teatro Festival (Fatf) 2012. Crema si trasforma in un palcoscenico dove trovano spazio le rappresentazioni delle diverse azioni artistiche preparate a scuola: un unico spettacolo a cui partecipano migliaia di ragazzi, fatto di performance, racconti, animazione, sfilate e bancarelle, che animerà le strade dal pomeriggio sino a sera inoltrata con lo spettacolo conclusivo “Avanti” della Compagnia Due, direttamente dalla Scuola di Verscio in Svizzera. La regia dell’intera giornata è di Nicola Cazzalini che concretizzerà l’idea poetica suggerita dall’artista Marcello Chiarenza, “Polvere, sole, vento e libertà”. Alle 16 inizierà la grande festa; sarà il momento finale in cui la scuola potrà mostrare il suo impegno educativo fuori dagli edifici scolastici: bambini e ragazzi sono protagonisti, invadono e trasformano la città, fanno sentire la loro voce, mostrano, attraverso la finzione teatrale, idee, sogni e speranze agli adulti che li ascoltano. Accompagnati da tre bande, altrettanti cortei partiranno da punti diversi della città e il viaggio di ognuno di questi cortei sarà intrapreso con dei mezzi di trasporto inusuali: si tratta di un magnifico veliero, opera dell’artista Marcello Chiarenza, una speciale bicicletta e una carrozza  d’altri tempi. I tre cortei si congiungeranno nel centro della città in piazza Duomo e porterà tutti i “viaggiatori” al Campo di Marte, lì le oltre 30 classi partecipanti si muoveranno contemporaneamente sulla musica “Polvere, sole, vento e libertà” e metteranno in scena le performance frutto dei laboratori organizzati dal Fatf.

di Tiziano Guerini

Segnala questo articolo su