Triathlon: la Simic centra il pass olimpico

+ 21
+ 15


La data del 26 maggio rimarrà nella storia del Triathlon Cremona Stradivari: a scrivere la pagina è stata Mateja Simic, capace di conquistare la qualificazione ai Giochi Olimpici di Londra. Il 36° posto nella tappa di Madrid del World Series ha garantito alla slovena di raggiungere lo storico traguardo. Per la prima volta un’atleta tesserata per il team cremonese sarà tra le 55 protagoniste della gara olimpica: per lo Stradivari un nuovo risultato di grande prestigio. Sempre nella gara di Madrid, 48° tempo per Csaba Rendes. I due atleti saranno protagonisti tra due settimane della tappa di Coppa Europa organizzata proprio a Cremona dal team verdeblu. Il week end ha riservato altre importanti soddisfazioni al Triathlon Stradivari. Sara Tavecchio, al rientro dopo la maternità, ha conquistato il titolo italiano di triathlon XTerra, confermandosi per il secondo anno consecutivo regina di specialità ad Orosei. La splendida giornata ha visto protagonista anche Silvia Riccò che è salita sul secondo gradino del podio. La tappa in Sardegna aveva validità anche come gara d’esordio del circuito di Coppa Europa e la francese Marion Lorblanchet ha conquistato il terzo posto assoluto. Ai piedi del podio sono giunte, invece, Sara Dossena nel triathlon olimpico di Pietra Ligure e Luisa Fumagalli nel triathlon medio di Pettenasco. Il fine settimana è stato caratterizzato anche dall’appuntamento nazionale riservato ai ragazzi: il Triathlon Cremona Stradivari ha partecipato alla manifestazione di Porto S. Elpidio con gli atleti del proprio settore giovanile, ottenendo buoni risultati nelle varie categorie, soprattutto confermandosi ormai una realtà presente in modo attivo anche negli appuntamenti giovanili.

Segnala questo articolo su