Quattro quarti, tre giorni di puro rock

+ 35
+ 27


La Latteria artigianale Molloy annuncia la sua prossima riapertura con una tre giorni musicale che si svolgerà venerdì, sabato e domenica presso l’Arena Parco Castelli a Mompiano. Ogni serata sarà dedicata ad una diversa realtà musicale: venerdì a partire dalle 19 si inizierà con uno sguardo fuori città, con 15 grandi band di Milano, Bergamo, Verona, Monza-Brianza, Mantova e Piacenza. Sabato dalle 13 a mezzanotte, con tutti i principali protagonisti della scena musicale bresciana, oltre ottanta artisti e band per dieci ore di musica. Domenica dalle 20 anteprima assoluta del film “Le Strade di San Faustino” di Cristian Micheletti / Esactory Pictures. Giunto alla sua quarta edizione, il festival è organizzato in collaborazione con Arenasonica e grazie all’esperienza e alla professionalità di Diego Spagnoli, il tecnico numero 1 in Italia, da trent’anni al fianco di Vasco Rossi e responsabile di palco dei concerti italiani di R.e.m., Porthishead, Red Hot Chili Peppers, Madonna, Coldplay, Rod Stewart, Heineken Jammin’Festival e tanti altri. Tutte le tre serate saranno ad ingresso gratuito. All’interno del parco, proprio a fianco dell’Arena, ci sarà un chiosco attrezzato per bere e mangiare.  Tra i protagonisti della prima giornata dedicata alle band non bresciane anche Dino Fumaretto, Ami, Laurex Pallas, Facciascura, Gea, Moka, Nagalia e Bad ash Clouds. Nel corso della giornata di sabato invece tutta la scena musicale bresciana al completo darà vita ad una lunga maratona di dieci ore di musica ,con più di ottanta band che si alterneranno e si mescoleranno sul palco proponendo la loro musica e dando vita a speciali, inediti ed irripetibili duetti e performance di gruppo. Tra i protagonisti anche Ettore Giuradei, Plan de fuga, Edipo, Annie Hall, Low Frequency Club, Riccardo Maffoni, Pink Holy Days, Mary dolls, Le man avec les lunettes, Paolo Cattaneo, Ovlov, Isaia, Jules not Jude, Italian Farmers, Le case del futuro, Appel, Rokton, Churchill Outfit, Clauda is on the sofa, Kaufman, Seddy Mellory, Newdress, Speedliner, Thee Jones Bones, Yellow Matters, Dead Candies, Reels of Joy, Cronofobia, Rollin Papars, L'ora di religione, Garrapateros, French Wine Coca, the Riccobellis, Blowfish, Davide Viviani, Mama Sinclaire, Samsara, Emanuele Zamboni, Il paradiso degli Orchi, the Undertackers, Needlework e Alberto Belgesto.

di Martina Pugno

Segnala questo articolo su