Tennis: brava Errani, ma la Sharapova è più forte

+ 25
+ 22


Il tennis italiano deve ancora una volta ringraziare le ragazze, che per il terzo anno consecutivo hanno raggiunto la finale del Roland Garros. Dopo le due imprese della Schiavone, vittima di un’inevitabile flessione, è spuntata dal nulla o quasi Sara Errani, che sta vivendo una favola e dopo aver battuto alcune delle migliori giocatrici del mondo, si gioca oggi pomeriggio il titolo parigino in singolare al cospetto della favoritissima Maria Sharapova. Ma attenzione, il risultato non è affatto scontato. Sì, perché Sarita (come la chiama il suo allenatore spagnolo Lozano), ha battuto nell’ordine Ivanovic, Kuznetsova, Kerber e Stosur, tutte scese in campo da favorite, ma irrimediabilmente battute dal coraggio e dall’intelligenza tattica della piccola bolognese, che ora vuole anche lo scalpo della siberiana. La bravura della Errani si è manifestata soprattutto durante la semifinale con la Stosur, che ha giocato un ottimo tennis, potente e aggressivo, ma che non è riuscita a piegare l’italiana e nei momenti topici dei due set persi, è andata in confusione. La stessa cosa era accaduta alla Kerber, innervosita dalla strenua resistenza della Errani, brava a non uscire dalla partita quando la Stosur ha dominato il secondo set (vinto 6-1). A quel punto l’australiana (che aveva perso il primo set per 7-5) pensava di avere in mano in match, ma in un amen si è trovata sotto 0-3. Con grande carattere ha recuperato lo svantaggio, poi però ha ceduto di schianto per 6-3,  a conferma dell’ottima condizione atletica della Errani, che non dimentichiamo ha raggiunto la finale anche nel doppio. Ma non si è accontentata di questo traguardo e ieri, con Roberta Vinci, ha battuto 4-6 6-4 6-2 la coppia russa Kirilenko-Petrova e ha alzato la coppa. Oggi pomeriggio alle 15 (diretta su Raidue) saranno tanti gli italiani incollati al televisore per tifare Sara, che comunque vada ha compiuto una grande impresa, grazie alla quale è entrata nelle prime dieci del mondo. Ma tutte le belle favole hanno un lieto fine, quindi...

Sul campo, però, la Sharapova si è dimostrata più forte è ha trionfato 6-3 6-2, anche se la Errani ha ci ha provato sino alla fine.

dalla redazione

Segnala questo articolo su