Cremona - Niente maxischermo in piazza

+ 33
+ 38


Se attraversando piazza Stradivari nel corso della giornata di venerdì avete notato il maxi schermo e pensato di tornare a guardare la partita dell'Italia agli Europei di calcio giovedì pomeriggio alle 18, dovrete rivedere i vostri piani: la struttura utilizzata in occasione della seconda edizione cittadina del Triathlon, sfruttata dall'organizzazione della manifestazione sportiva, è già stata smontata. Contrariamente a quanto deciso in occasione dei Mondiali 2010, l'amministrazione comunale ha scelto questa volta di non proiettare i match: «Nessuno dei locali o dei bar della zona - spiega il sindaco Oreste Perri - ha fatto richiesta. Il posizionamento comporta qualche problema, intanto riguardante l'impatto estetico nella piazza, ma anche riguardo alla funzionalità, con il riflesso del sole che infastidirebbe proprio in orari come quelli dell'Italia di giovedì. Abbiamo pensato di riservare l'utilizzo di una simile struttura in caso di eventi più eclatanti, come è stato per i Mondiali. Non escludiamo, però, di ricorrere al maxi schermo più avanti, se la squadra nazionale, come ci auguriamo, proseguisse la sua corsa».

Esclusa la piazza cittadina, dunque, quali luoghi sceglieranno i cremonesi per seguire la partita Italia-Croazia, che potrebbe rivelarsi decisiva per il team nazionale? «Sarò appena tornato a casa dal lavoro - racconta Massimo - come penso tanti altri, quindi penso che resterò a guardarla a casa con la mia famiglia, al massimo anche con qualche amico». Fare il tifo in compagnia pare essere la tendenza prevalente, come conferma Michael: «Guarderò la partita a casa, ma rigorosamente con amici; fare il tifo in compagnia è tutta un'altra cosa... e speriamo porti fortuna!». Altri ne approfitteranno per seguire lo scontro direttamente al bar o un locale: «Intanto, spero di finire di lavorare in tempo. Probabilmente mi fermerò direttamente fuori, tanto credo che la maggior parte dei locali trasmetterà la partita». Per alcuni, si tratta di una vera e propria tradizione, come per Giovanni: «Andrò nel solito bar con gli amici, ormai è un appuntamento fisso e imperdibile, come già è stato per i Mondiali”. Per chi ancora è indeciso, assistere a Italia- Croazia resta comunque un punto fermo: «Non so ancora cosa farò», commenta Vittoria, «ma di sicuro l'evento non me lo perdo». Anche chi di solito non è un grande appassionato, per l'occasione ammette di rispolverare il proprio spirito sportivo, come Francesco: «Guarderò la partita a casa con la mia ragazza. Di solito non sono un amante del calcio, ma per gli Europei farò eccezione».

di Martina Pugno

Segnala questo articolo su