Ciclismo: il meglio della pista a Fiorenzuola

+ 21
+ 24


Non accadeva da parecchio tempo di avvertire un segnale così preciso e coinvolgente. Il comitato organizzatore a reso noto l’elenco dei 225 invitati alla 15ª edizione della Sei Giorni delle Rose, in programma dal 10 al 15 luglio al velodromo Attilio Pavesi di Fiorenzuola D’Arda (Piacenza). Sedici sono le coppie invitate alle Sei Giorni Internazionale di Elite con tanti campioni che onorano il consueto appuntamento di inizio luglio. Molti sono i seigiornisti di grande fama che hanno fatto la storia di questa specialità, a cominciare dal belga Patrick Sercu (campione che ha vinto di più, con 88 trionfi), passando per Marco Villa (due volte iridato, ora ct della nazionale della pista) e Adriano Baffi (stradista come Gianni Motta, tanto per citarne uno che ha fatto l’occhio pedalando su pista…). Non c’è esercizio migliore di quello che si fa su pista, per consentire allo stradista di migliorare lo scatto e la progressione. Vallo a dire a coloro che hanno chiuso i cancelli del velodromo Pierino Baffi di Crema, tempio del ciclismo mondiale. Mi fermo qui. Una Grande Boucle senza segreti, con l’elvetico Franco Marvulli (quattro titoli iridati e due ori europei) favorito numero uno, che farà coppia col connazionale Tristan Marguet, mentre l’Italia sarà rappresentata da Kabir Lenzi-Marco Benfatto e Nicolò Bonifazio-Angelo Ciccone.
I PARTCIPANTI: 1) Jiri Hochmann-Voitech Hacesky (Rep. Ceca), 2) Martyn Irvine-David Muntaner (Irlanda-Spagna), 3) Kabir Lenzi-Marco Benfatto (Italia), 4) Shane Archbold-Myron Simpson (Nuova Zelanda), 5) Franco Marvulli-Tristan Marguet (Svizzera), 6) Nicolò Bonifazio-Angelo Ciccone (Italia), 7) Unalan Recep-Gert Van Immersel (Turchia-Belgio), 8)Leonid Krasnov-Nikolay Zhurkin (Russia), 9) Mikaylo Radionov-Sergey Lagkuti (Ucraina), 10) Jiri Bares-Jan Dostal (Rep. Ceca), 11) Frederik Schwartz-Casper Degn (Danimarca), 12)Walter Perez-Lucas Gaday (Argentina), 13) Milan Kadlec-Alois Kankovsky (Rep. Ceca), 14) Gert-Jan Jonckmann-Roy Pieters (Olanda), 15) Guy East-Christopher Imrek (Usa-Austria, 16) Benjamin Edmüller-Benedikt Kendler (Germania). Fanno da contorno alla Sei Giorni, donne e maschi impegnati nell’Internazional Track Women, nomi stellari a cominciare dalla russa Tatiana Sharakova, iridata della corsa a punti, dalla polacca Katarzina Pawlowska e come non bastasse, ci sono trentadue selezionali maschili schierati nell’Internazional Track Young, a cominciare dall’argentino Juan Curuchet, con i nostri Piero Baffi (Team Idea) e Mattia Tagliaferri (Madignanese), tanto per citarne qualcuno. Fiorenzuola sarà anche teatro dei Campionati italiani giovanili Esordienti (13- 14 anni) e Allievi (15-16 anni), uomini e donne, tra i quali non mancheranno corridori cremonesi a cominciare dalla campionessa lombarda su strada Allievi, Mirian Vece (Team Valcar Pbm), da Elena Bissolati (Pianeta Rosa), Giovanni Pedretti (CC Cremonese 1891-Arvedi) e Marta Cavalli (Team Valcar Pbm) tra le donne esordienti.

di Fortunato Chiodo

Segnala questo articolo su