Canottaggio, Romagnoli: «Vogliamo ancora crescere»

+ 24
+ 21


Da venerdì 6 a domenica 8 luglio, presso Corgeno di Vergiate, si è svolto il “Festival dei Giovani”, ovvero l’appuntamento  per eccellenza nel panorama nazionale del canottaggio giovanile. La manifestazione ha coinvolto molte società remiere, provenienti da tutta Italia, con la Baldesio, Flora ed Eridania a portare alto il nome di Cremona e Casalmaggiore, con ottimi risultati. Giancarlo Romagnoli, allenatore della squadra della Baldesio, si è detto molto soddisfatto dei risultati ottenuti dai suoi ragazzi: «E’ andata proprio bene! Ci siamo piazzati al 19° posto nella classifica generale per società su ben 124 squadre partecipanti e considerando che il risultato è dato anche dal numero di atleti in gara, possiamo ritenerci davvero soddisfatti. I nostri giovani erano 16, i quali hanno ottenuto 6 ori, 6 argenti e 6 bronzi. Queste medaglie sono frutto di una grande preparazione, curata da Lorenza Romagnoli e Luca Manzoli, i quali hanno seguito questi ragazzi, portandoli a raggiungere questi importanti traguardi». Romagnoli comunque nutre una speranza: «Sarebbe davvero importante riuscire a portare, nelle prossime edizioni, ben 20-25 atleti, per competere con società che annoverano fra le loro fila molti più ragazzi rispetto a noi. E’ importante trovare nuove leve per il futuro di questo sport a Cremona e la Canottieri Baldesio, grazie alla sua organizzazione e al suo spirito di aggregazione, sembra riuscire nell’intento. Per farci conoscere ancora di più - prosegue l’allenatore - domani nell’ambito dei “Giovedì d’estate”, saremo presenti con un gazebo nel centro cittadino e chiunque fosse interessato, può conoscere più da vicino i dettagli di questa nostra bella realtà». Tra pochi giorni, comunque, è già tempo della manifestazione internazionale più importante per il canottaggio: le Olimpiadi. Un appuntamento dove, secondo Romagnoli, l'Italia è ben rappresentata: «La compagine azzurra è sì un’incognita, ma la grande esperienza della squadra e del “nostro” campione Simone Raineri, può garantire di certo la finale. Prima di Londra 2012 però ci sarà un altro grande appuntamento, i mondiali Under 23, dove tre atleti cremonesi difenderanno i colori azzurri: Michele Manzoli, il giovane atleta  della Baldesio che può ripercorrere le orme di Simone, Gabriele Cagna, professionista delle Fiamme Gialle e Lorenzo Cortesi, riserva nei Pesi Leggeri e sempre della Baldesio» Giovani talenti che crescono, ma che, secondo Umberto Viti della Canottieri Eridania «sono davvero difficili da trovare in realtà piccole come Casalmaggiore. Molti giovani si avvicinano ancora al nostro sport, ma molte cose sono cambiate rispetto al passato e solo il professionismo garantisce la possibilità di emergere». Viti, storico allenatore di Simone Raineri, prosegue: «Trovare un altro Raineri è difficilissimo; da noi ci sono giovani interessanti, ma lui è unico. La convocazione per i prossimi Giochi Olimpici è una grandissima soddisfazione, un traguardo che Simone merita completamente».

di Federico Contini


LE MEDAGLIE I nostri ragazzi si sono ben comportati al Festival dei Giovani e molti di loro sono saliti sul podio. Hanno vinto la medaglia d’oro nella categoria Cadetti nel singolo 7,20 Jonas Vacchelli e Marcello Caldonazzo per la Baldesio, Mariglen Xhepa e Luca Sanguanini per l’Eridanea. Le altre medaglie d’oro per la Canottieri Baldesio sono arrivate grazie alle ottime prestazioni di Miriam Vacchelli che vince le gare del singolo e del 7,20 Allievi C e di Federica Cortesi nella categoria Allievi B1. La sesta medaglia d’oro per i colori della Baldesio è stata conquistata da Marcello Caldonazzo con l’otto nella gara per le rappresentative regionali. Pietro Bonetta (Baldesio) ha conquistato la medaglia d’argento nel singolo 7,20 cadetti, mentre nella categoria Allievi c sono arrivate altre due medaglie d’argento per la Baldesio grazie a Miriam Vacchelli e Matteo Mazzolini. Ancora un argento per Francesco Coppola, (Baldesio) nel singolo Allievi B1.  Le altre due medaglie d’argento per la Baldesio sono state conquistate dal quattro di coppia Cadetti di Paolo Taveggia, Marcello Cal-donazzo, Pietro Bonetta e Jonas Vacchelli e dal quattro di coppia Allievi C di Andrea Ferrari, Matteo Mazzolini, Antonio Feraboli e Corrado Vitali. Completano il medagliere della società di via del Porto Alessandro Pini, Andrea Ferrari, Corrado Vitali, Jacopo Murabito e Federica Cortesi, che hanno vinto la medaglia di bronzo nelle rispettive categorie. Medaglia d’argento per Alice Rossi della Canottieri Flora nel singolo 7,20 Cadetti femmine. Alice ha vinto anche un bronzo giungendo terza con il quattro di coppia della Lombardia. Infine, Thomas Ruberti (Eridanea) ha vinto l’argento nel singolo Allievi, mentre Andrea Di Tomaso ha conquistato il bronzo nel singolo allievi B2.

Segnala questo articolo su