Ciclismo: Imbalplast pigliatutto nella mtb

+ 31
+ 33


Le speranze di un ribaltone sfumano via come il vento, nell’ultima prova della challange promozionale giovanile di mountain bike del Circuito dei Tre Fiumi, Coppa “Centro Kärcher” a Madignano, patrocinata dalla Polisportiva Madignanese del presidente Mara Pola. E’ stato un trionfo dei minibiker dell’Imbalplast di Soncino, che hanno fatto incetta di premi sia a punti che nella speciale classifica finale. Lapidario il commento di Andrea Biondini, responsabile provinciale mtb: «La Federciclo ci ha dato un bel pacco dono, ci ha lasciati soli, non ha fatto nulla sulla promozione della mountain bike». Tornando alla cronaca spicciola, il torneo a punti è stato vinto all’Imbalplast, mentre quello riservato alle società con il maggior numero di partenti è andato alla Triathlon Stradivari Bike di Cremona.
ORDINE D’ARRIVO Classe 2005: 1) Marco Dadda (Imbalplast Soncino), 2) Federica Venturelli (CC Cremonese-Arvedi), 3) Lorenzo Celano (Cremasca). Classe 2004: 1) Michele Casagrande (Uc Cremasca), 2) Luca Pollini (Imbalplast), 3) Giada Pisaroni (Imbalplast). Classe 2003: 1) Riccardo Tomasoni (Triathlon Stradivari Cremona ), 2) Luca Belloni (Raschiani Piacenza), 3) Nicolas Pasqualato (Triathlon Stradivari Cremona). Classe 2002: 1) Davide Distasio (Imbalplast), 2) Luca Sardi (Imbalplast), 3) Loris Guerrini (Imbalplast). Classe 2001: 1) Lorenzo Allodi (Collecchio), 2) Massimiliano Belloni (Raschiani), 3) Mattia Tomasoni (Triathlon Stradivari ). Classe 2000: 1) Matteo Venturelli (CC Cremonese 1891-Arvedi), 2) Diego Musetti (Gs Corbellini Ortofrutta Crespiatica), 3) Matteo Sali (Triathlon Stradivari).  
CLASSIFICA FINALE CHALLANGE Classe 2005: 1) Marco Dadda (Imbalplast) 18. punti Classe 2004: 1) Luca Pollini (Imbalplast) 12 punti. Classe 2003: 1) Riccardo Tomasoni (Triathlon Stradivari) 15 punti. Classe 2002: 1)  Luca Sardi (Imbalplast) 17 punti. Classe 2001: 1) Filippo Bertesago (Imbalplast) 24 punti. Classe 2000: 1) Matteo Venturelli (CC Cremonese-Arvedi).

di Fortunato Chiodo

Segnala questo articolo su