Tereza Matuszkova (Icos Crema): «La nuova avventura mi affascina»

+ 19
+ 15


Tereza Matuszkova, nativa di Ostrava (Repubblica Ceca), classe 1982, il nuovo opposto dell’Icos Crema per il prossimo campionato di A1. La pallavolista ceca torna in Italia dopo una stagione in Corea del Sud e lo fa per giocare nella società del presidente Claudio Cogorno. Molto entusiasta della sua scelta, ha dichiarato al suo arrivo a Crema: «Sono molto contenta di tornare a giocare in Italia e soprattutto di farlo all’Icos; l’idea di iniziare con questa società un nuovo progetto nella massima serie mi piace, mi affascina. Non penso alle aspettative che ci sono su di me, penso solo a dare il massimo, il meglio di me stessa. Spero di trovare presto un buon feeling con la palleggiatrice (Ludovica Dalia) e con il resto delle compagne, per poter raggiungere un buon risultato. La pallavolo è uno sport di squadra, il gruppo fa la forza». Anche il tecnico Leo Barbieri è soddisfatto della scelta fatta con l’acquisto della Matuszkova: «Sono felice che oggi Tereza sia venuta a conoscere la città di Crema, sono certo che si troverà bene. Cercavamo un punto di riferimento che avesse esperienza e allo stesso tempo forza: lei è proprio questo tipo di giocatrice. Vista la sua maturità, la sue esperienza e la conoscenza che ha del campionato italiano, sono convinto che farà una grande stagione. Ora tocca a chi le sta intorno metterla nelle migliori condizioni possibili per esprimersi al meglio». Il presidente Cogorno conclude: «Stiamo arrivando in un nuovo mondo, ci confronteremo con le migliori squadre che ci sono; ci serve la giusta dose di umiltà, non vogliamo strafare, ma di certo vogliamo onorare il campionato. I risultati li vedremo sul campo, ce la giocheremo alla pari con molto squadre». Altro colpo di mercato è il ritorno di Diana Marc, dopo una stagione trascorsa al Montichiari. Le giocatrice rumena, ma dal 2008 di nazionalità italiana, torna agli ordini di coach Leo Barbieri, dopo aver conquistato con la maglia violarosa la promozione in A2 nella stagione 2009-2010. Nella serata di giovedì la schiacciatrice è stata presentata alla stampa. «Sono davvero molto contenta di tornare qui a Crema, dove ho la possibilità di tornare a giocare in A1. E’ una bella soddisfazione per me. La squadra che si sta formando credo sia molto competitiva, ci sono giocatrici forti, sono convinta che faremo un buon campionato: le premesse ci sono tutte. Delle mie future compagne, oltre a Cecilia Nicolini, conosco già Iuliana Nucu, con la quale ho giocato nella Nazionale rumena: sono contenta che ci sia anche lei».

dalla redazione

Segnala questo articolo su