Londra 2012: Italia, esordio super

+ 22
+ 14


Se il buon giorno si vede dal mattino... Due ori, due argenti e un bronzo nella prima giornata dei Giochi è un exploit da favola, quanto inatteso. E' vero che il fioretto femminile era una delle certezze della spedizione azzurra, ma piazzare tre italiane sul podio era francamente impensabile. Ha vinto la Di Francisca, davanti alla Errigo all'eterna Vezzali, che con grande carattere si è presa un bronzo comunque importante. Un dream team che non dovrebbe farsi sfuggire l'oro nella prova a squadre. Molto bravi gli azzurri del tiro con l'arco, che dopo l'argento di Pechino, ha finalmente vinto la prova olimpica, proprio all'ultima freccia. Anche il tiro non tradisce e dalla pistola 10 metri è arrivata un'ottima medaglia d'argento con Luca Testoni. Con un esordio così, l'Italia a cinque cerchi può iniziare a sognare. Dando uno sguardo agli atleti delle altre nazioni, fa scalpore la sconfitta di Michael Phelps, ai piedi del podio nei 400 misti dominati da Ryan Lochte, il nuovo fenomeno del nuoto mondiale. 

di Fabio Varesi

Segnala questo articolo su