Triathlon: la Simic trionfa nell’European Cup

+ 23
+ 22


Dopo le fatiche olimpiche, Mateja Simic ha conquistato la prima vittoria in una tappa dell’European Cup. La slovena del team Stradivari ha trionfato a Karlovy Vary, in Repubblica Ceca. Un successo costruito grazie ad una importante rimonta in bicicletta (sfruttando la collaborazione con l’australiana Ashlee Bailie) e ad una frazione podistica perfetta. La Simic ha chiuso in 2h05’26” proprio davanti alla Bailie. Successo importante per la slovena del team Stradivari che è giunto a poche settimane dalla sua storica partecipazione ai Giochi Olimpici di Londra. In campo internazionale, nelle gare del circuito Itu, 49° posto conquistato dalla giovane croata dello Stradivari, Sara Vilic nel Triathlon Sprint di Stoccolma, valido come appuntamento del World Series, ossia una delle tappe principali del circuito mondiale. Altre gioie per il Triathlon Cremona Stradivari nell’ultimo week end di agosto sono arrivate sempre dall’estero. Splendida forma per Sara Tavecchio, che dopo il successo maturato una settimana fa all’XTenno, è giunta seconda in Austria nel Faaker See Triathlon, gara olimpica no draft. La Tavecchio ha chiuso in 2h13’24” alle spalle dell’austriaca Lydia Bencic. Bene anche Eric Ontini, giunto 41° in 2h08’25”. Ottima è stata la prestazione di Marco Cason, protagonista nell’Ironman 70.3 che si è svolto a Zell am See, sempre in Austria. L’atleta del team Stradivari ha chiuso la prova in 4h22’29” con il quinto tempo di categoria e ha conquistato la qualificaziojne per il Mondiale 2013 di Las Vegas. In Italia, successo di Silvia Riccò nel Triathlon Mtb di Bolsena sulla distanza Sprint: l’atleta del team Stradivari si è imposta in 1h17’49” dominando la gara. In campo maschile ottimi risultati per Alessandro Cassetti e Cristian Sapora, entrambi nella top ten: Cassetti è giunto quinto in 1h10’29”, Sapora è arrivato ottavo in 1h14’25”. Gli atleti del team Stradivari hanno partecipato anche all’olimpico no draft di Sarnico. Il migliore dei rappresentanti cremonesi è stato Leonardo Ballerini, giunto quinto 2h26’29”; nella top ten si è inserito anche Marco Mangiarotti, decimo in 2h32’18”. Al traguardo anche Claudio Tavecchio, 21° in 2h36’00”, Paolo Ricca, 65° 2h45’49”, Michele Toninelli, 94° in 2h49’27”, Giordano Novello, 99° in 2h50’49”, Giovanni Vigone, 113° in 2h52’31”, Paolo Calzi, 114° in 2h52’39”, Claudio Bruni, 120° in 2h53’13”. In campo femminile, Luisa Fumagalli è giunta 27ª in 3h13’25”.

Segnala questo articolo su