Ciclismo: Jacopo Guarnieri in evidenza nell’Eneco Tour

+ 25
+ 25


Ormai le volate sono così: le velocità non sono elevate, per i treni è difficile controllare la situazione e tutti vogliono vincere. C’è chi non guarda gli avversari e chi non frena: tutti dovrebbero avere più testa. Ne sa qualcosa il nostro Jacopo Guarnieri (Astana Team), che nell’Eneco Tour ci prova, galleggia nel mare in tempesta con i grandi a limare davanti, con un cast dei protagonisti notevolissimo, ma è stato comunque bravo. Gli è mancato il supporto della squadra, che di certo avrebbe cambiato tutto. Guarnieri si è confrontato con il tedesco Marcel Kittel e l’olandese Theo Bos, autori di una doppietta, è stato ammirevole, ha ceduto  al ritorno del tedesco Kittel (Argos-Shimano), che ha vinto la prima frazione sul francese Demare e sull’americano Phinney, con Guarnieri 9°, 12° Nizzolo, 18° Boonen, 26° Petacchi. Epilogo in volata pure sul traguardo di Genk (Belgio) e quarto centro stagionale dell’olandese Theo Bos, 28 enne della Rabobanck, sul tedesco Degenkolb e l’australiano Haussler (Guarnieri 10°). In gara anche il madrileno Alberto Contador, rientrato in questa corsa a tappe dopo 188 giorni di stop per il “ caso clenbuterolo” al Tour 2010 e la cancellazione di 12 vittorie (tra cui il Tour 2010 e il Giro 2011). Giacomo Nizzolo, 23enne brianzolo della RadioShack, al fotofinish ha ottenuto la terza vittoria stagionale, la prima in una corsa del World Tour, mentre Alessandro Ballan, 32enne della Bmc, si è imposto nell’ultima tappa in salita con tre ascese sul Muro di Grammont. Per Guarnirei si prospetta un finale di stagione scoppiettante, necessario a dargli morale.
CLASSIFICA FINALE 1) Lars Boom (Ola, Rabobanck), 2) Chavanel (Fra) a 26”, 3) Terpstra (Ola) a 49”, 4) Contador (Spa) a 55”, 14) Nizzolo a 1’37”.
PERSICO DOSIMO Caldo e afa da record non hanno spaventato la festa delle due ruote giovanili a Persico Dosimo, con 170 partenti della categoria Giovanissimi che hanno dato vita al “Trofeo Sagra di Santa Colomba”, organizzato con la solita bravura dal CC Cremonese-Arvedi. Per quanto riguarda la graduatoria riservata alle società, successo della parmense Polisportiva Torrile nel torneo a punti e dell¢Imbalplast di Soncino in quello per il maggior numero di partecipanti.  Non ha dormito sugli allori Marco Dadda, “puledrino” dell’Imbalplast di Soncino, classe 2005, che ha trionfato sul cremonese Giuseppe Cavagnoli (CC Cremonese-Arvedi), su Lorenzo Celano (Uc Cremasca), Luca Lucini Paioni (Imbalplast) e Andrea Barcella (Pol. Albano). Ecco gli altri vincitori. Classe 2004: 1) Matteo Bicelli (Sprint Ghedi). Classe 2003: 1) Davide Ernesi (Pellegrino Parmense). Classe 2002: 1) Davide Colombaccio (Team Barba). Classe 2001: 1) Mattia Pinazzi (Pol. Torrile). Classe 2000: 1) Alex Raimondi (Pol. Torrile), 2) Diego Bosini (CC Cremonese-Arvedi).
IN PISTA Giovanissimi schierati giovedì 6 settembre nella notturna su pista dello stadio comunale di Soncino, prova valida per l’assegnazione del Memorial Fendo Soldo, con partenza alle ore 20. E come non bastasse, domenica 9 settembre, sempre a Soncino si corre il 31° Memorial Guglielmo Colombi, anch’esso patrocinato dall’Imbalplast di Soncino. Sei corse dai 7 ai 12 anni con il via della prima prova alle 14.30.

di Fortunato Chiodo

Segnala questo articolo su