Basket serie A: Vanoli, test impegnativo con Verona

+ 16
+ 15


Vincere fa sempre bene, anche se si tratta del primo test stagionale, oltretutto contro una formazione di categoria inferiore. Contro la Bitumcalor Trento, la formazione di Caja ha concluso il ritiro montano a Carisolo ed è tornata a lavorare in pianura, in vista dell’inizio del campionato, fissato per il 30 settembre contro Bologna al PalaRadi. Il match con la Bitumcalor si è giocato su quattro quarti con punteggio riazzerato per ogni quarto: i punteggi hanno visto la vittoria di Trento nelle prime due frazioni per 14-9 e 15-12, mentre nella terza e quarta frazione è stata la squadra di Attilio Caja ad avere la meglio per 21-18 e 23-10 (totale 65-57 per i biancoblu).
E’ stato un primo approccio positivo per provare alcune situazioni di gioco e lo stato di forma, in attesa dell’arrivo dei due nazionali finlandesi ancora impegnati a guadagnarsi l’accesso agli Europei in Slovenia 2013.  Traguardo che la Nazionale azzurra ha già raggiunto, battendo la Repubblica Ceca, sesto successo in altrettante partite nel girone di qualificazione dominato dalla squadra di Pianigiani.
VANOLI CREMONA: Porzingis 8, Johnson 5, Castelli 2, Stipanovic 8, Cazzaniga 2, Jack-son 6, Harris 16, Ruini 10, Conti 6, Lottici 2. All.: Attilio Caja.
E stasera la Vanoli torna in campo a San Bonifacio (a partire dalle 20.30) contro l’ambiziosa Tezenis Scaligera Verona (Legadue), rinforzata dai due americani McConnell e West-brook, dall’ala argentina Ghersetti, dal possente lungo di origini nigeriane Lawal e dagli italiani Bozzetto, Da Ros, Ganeto e De Nicolao, senza dimenticare il riconfermato veterano Boscagin e il play Chessa, attualmente impegnato con la Nazionale. Un test impegnativo, utile per la crescita dei biancoblu.

Segnala questo articolo su