La Vanoli si conferma competitiva

+ 17
+ 14


Il programma lunghissimo delle gare amichevoli procede, per la Vanoli, con grandi soddisfazioni, al di là dei risultati numerici, peraltro positivi, in attesa del via al campionato previsto per il 30 settembre, quando al PalaRadi troverà la Virtus Bologna per un esordio con i fiocchi. Sinora la preparazione è andata avanti senza intoppi, pur con l’assenza, ora finita, dei due finlandesi Huff e Kotti che sono stati impegnati nelle qualificazioni per gli Europei del prossimo anno con la loro nazionale.La partenza è stata molto positiva ed ha già evidenziato la predilezione di coach Caja ad un solido impatto difensivo, ma molto resta ancora da fare specialmente in l’attacco, che ha trovato in Harris, Jackson e Johnson i più prolifici, ma tutti i giocatori schierati si sono comportati bene. Insomma, si temeva che la rinnovata compagine di Aldo Vanoli fosse il famoso vaso di vetro in mezzo a quelli di più sostanziosa materia, mentre i ragazzi paiono tenere bene il passo anche dei più blasonati avversari, l’ultimo dei quali (Cantù dell’ex Trinchieri), vittorioso soltanto 78-75 (17-22, 43-40; 63-54) nell’ultimo minuto di gara. Ecco il tabellino della Vanoli: Fontana ne, Porzingis 7, Castelli 2, Jackson 24, Ruini 5, Johnson 14, Harris 4, Conti 5, Stipanovic 10, Cazzaniga 4.
Con questo non ci facciamo illusioni, perché i momenti “caldi” e difficili non mancheranno e ci si deve augurare che come al solito il grande cuore della tifoseria aiuti la squadra a vivere senza troppo soffrire quelle situazioni. La società, su indicazione di Caja, sta cercando ancora un giocatore di esperienza e carisma da inserire in organico, ma per ora “il mercato” non offre molte opportunità, per cui probabilmente si attenderà l’occasione propizia, sperando che si presenti in fretta. Intanto martedì tutti gli appassionati avranno l’opportunità di vedere all’opera la nuova Vanoli in una amichevole, al PalaRadi con la compagine di Forlì di Legadue, per cominciare a prendere confidenza con la squadra che vedremo in campionato. C'è tanta curiosità ed interesse per questo primo contatto e di certo la tifoseria non si farà sfuggire l'occasione per scaldare l’ambiente e far le proprie valutazioni sul lavoro fatto e da fare. Prima, però, i biancoblu sono impegnati domani nel “Trofeo Bruno Gontero – Memorial Giuseppe Angelico”, in programma sul parquet del Lauretana Forum alle 18.15 e contro l’Angelico Biella.
Intanto, giovedì è stato presentato il lettone Janis Porzingis, che si è così presentato: «Questo primo mese insieme alla squadra mi ha fatto capire che ho fatto la scelta giusta, i miei compagni sono persone veramente capaci e ogni giorno che passa si crea un legame sempre più forte sia sul campo che fuori. Ora, con l’arrivo dalla Finlandia di Kotti ed Huff, siamo finalmente al completo e sarà nostro compito aiutarli ad inserirsi il prima possibile negli schemi di gioco che ci chiede l’allenatore per poter perseguire l’obiettivo di mantenere Cremona in serie A».

di Giovanni Zagni

Segnala questo articolo su