Vanoli e la febbre del sabato pomeriggio

+ 24
+ 20


Prende il via oggi il campionato di serie A, con la Vanoli che gioca alle 16.15 al PalaRadi contro la Virtus Bologna. Anticipo televisivo quello cremonese (la gara sarà trasmessa in diretta dal La 7d), ma gli appassionati di casa nostra saranno certamente moltissimi sulle gradinate per sostenere la squadra al suo approccio della nuova stagione. Veniamo da un’estate ricco di incertezze sul futuro, ma brillantemente risolto dalla tenacia dei soci (Aldo Vanoli in testa) decisi a non privare la città di questa “gemma sportiva”, che ha avuto anche largo appoggio dalle molte iniziative collaterali dei semplici amanti del basket, che a Cremona sono molti e dal palato fine. Non diamo giudizi definitivi, ci mancherebbe, sulla consistenza tecnica della Vanoli edizione 2012-2013, ma siamo pronti a scommettere che gli uomini di Caja, lo abbiamo dedotto dalle molte gare amichevoli giocate sinora, venderanno cara la pelle per ottenere a fine annata la riconferma in serie A. Il primo ostacolo sulla via della salvezza è di quelli tosti: la Virtus Bologna che per blasone e tradizione è squadra da “qurtieri alti della classifica” e pur con qualche variazione nell’organico, si presenta al via anche quest’anno con ottime credenziali. Il coach è lo stesso della passata stagione (Alessandro Finelli) a garantire continuità tecnica nel complesso che ha nell’asse play-pivot (Poeta-Gigli) il suo punto tecnico più alto, ma che conta giocatori di gran peso come Rocca, gli statunitensi Minard e Smith, le guardie Moraschini e Hasbrouck e altri giovani promettentissimi in panchina. La Vanoli, reduce da un precampionato di buon livello, arriva al primo scoglio dopo aver superato facilmente in amichevole gli svizzeri del Vacallo (90-61), pur rinunciando all’ultimo arrivato Vitali (precauzionalmente a riposo per una contrattura), ma già con idee chiare, in quanto a difesa, mentre è da perfezionare la fase offensiva, dove tuttavia la qualità dei singoli, che non è mediocre, riesce a sopperire ai difetti emersi e rimediabili nel tempo. La Virtus, insomma va rispettata ma la si può combattere con lo spirito giusto che pare già essere “abito su misura” per la Vanoli, fatto di voglia, determinazione e tranquillità portate e sostenute da un ambiente sereno, che basa la sua forza sul lavoro ed il reciproco rispetto. Sarà il pubblico l’ulteriore sostegno a questi ragazzi, che ne avranno bisogno oggi così come per tutto il campionato. In bocca al lupo ragazzi!
IN TV Da ieri è ufficiale: Studio 1 trasmetterà le partite del campionato 2012-2013 della Vanoli: oltre alle dirette delle trasferte, andranno in onda le differite delle gare casalinghe la domenica sera alle ore 23.
1ª GIORNATA (30-9 h 18.15) Avellino-Montegranaro, Brindisi-Varese, Cantù-Venezia (2-10 h 20.30), Cremona-Bologna (29-9 h 16.10), Milano-Caserta, Pesaro-Roma, Reggio Emilia-Siena (h 20.30), Sassari-Biella.
ANTICIPO 2ª GIORNATA Siena-Brindisi 92-65.

Segnala questo articolo su