Furti di biciclette, 39enne colleziona tre denunce in due giorni. Preso il ladro della stazione

+ 19
+ 21


Ha collezionato ben 3 denunce nell’arco di due giorni (tra lunedì 1 e martedì 2 ottobre) per essere stato pizzicato ogni volta a bordo di una bicicletta non sua, dopo essersene appropriato. A finire nei guai è stato un 39enne cremonese, pregiudicato e già “noto” alle forze dell’ordine. Il primo blocco dell’uomo è stato effettuato nel pomeriggio di lunedì, quando una pattuglia della squadra mobile lo ha fermato a bordo di una bicicletta da donna rossa: il 39enne ha ammesso il furto ed è, quindi, scattata la denuncia. Il ladro non si è dato però per vinto e, alla mezza del giorno seguente, è stato di nuovo intercettato dalla polizia, stavolta a bordo di una mountain bike. Di nuovo l’uomo non è stato in grado di spiegare la provenienza del mezzo, per cui è scattata la seconda denuncia (per ricettazione) ad opera degli uomini della Squadra volante. Neppure due denunce, tuttavia, sono state sufficienti a fermare il ladro "seriale", che è tornato a cercar biciclette. La sera dello stesso giorno infatti, un’altra pattuglia della volante ha per la terza volta intercettato il 39enne, dopo che si era appropriato di una terza bicicletta, del modello city bike, anch’essa di provenienza ignota. Per la terza volta l’uomo non ha saputo giustificare il possesso del mezzo (né del tronchese che gli è stato rinvenuto addosso) con inevitabile arrivo della terza denuncia (ancora per ricettazione).

Più o meno mentre il “ladro seriale” veniva intercettato per la terza volta, le telecamere posizionate sul piazzale della Stazione ferroviaria e collegate alla centrale operativa della Polizia Locale immortalavano un individuo che, dopo aver troncato la catena di una delle biciclette posteggiate, fuggiva a bordo del mezzo. L’agente che visionava le immagini dalla centrale, inoltrata immediatamente la segnalazione alla Questura (con una sinergia che ha incontrato il plauso del comandante Fabio Germanà Ballarino), ha tenuto d’occhio il ladro sulla telecamera di piazza risorgimento, notando che si dirigeva verso corso Garibaldi. Proprio sul corso la volante della Squadra volante della Questura, avvertita via radio dai colleghi, ha intercettato e fermato il giovane (un 28enne di Sesto ed Uniti), in sella alla bici che aveva appena rubato. Dal suo zaino è spuntato anche un tronchesino. Per il 28enne è scattata la denuncia per furto aggravato e per possesso di oggetti da scasso.


IL DIRIGENTE DELLA SQUADRA VOLANTE: «INVITIAMO A DENUNCIARE I FURTI»
«Invitiamo chiunque subisca furti di biciclette a denunciarli immediatamente presso le autorità competenti» ha sottolineato dal dirigente della Squadra volante Nicola Lelario. «Data la natura diffusa del fenomeno, se viene formalizzata denuncia è più facile risalire al proprietario quando le biciclette vengono recuperate».

di Michele Scolari
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


Segnala questo articolo su