Caja: «A Caserta match difficile»

+ 16
+ 13


Dopo la sconfitta all’esordio con Bologna, la Vanoli cerca il riscatto sabato sera sul temibile parquet di Caserta. «Andiamo a Caserta ad affrontare avversari molto carichi - ha rivelato coach Caja - che vorranno ben figurare nella prima partita davanti al loro pubblico. La Juve è una squadra che in questa stagione ha inserito in organico molti giocatori stranieri nuovi per il nostro campionato, ma allo stesso tempo ha un solido nucleo di italiani con molta esperienza come Michelori, Mordente, Maresca e Gentile che possono dare un contributo importante in campo e far da guida ai nuovi compagni. Sarà sicuramente una partita difficile contro un avversario che fa del gioco degli esterni e dell’atleticità a rimbalzo le sue armi migliori. Dovremo fare molta attenzione a questi due aspetti del gioco di Caserta. Dal canto nostro il lavoro settimanale è proseguito nel solito modo. Abbiamo lavorato bene prendendo quanto di buono siamo riusciti a fare nella prima parte della partita con Bologna e provando a migliorare in quello che non è andato. Importante per noi in questo momento è anche cercare di inserire sempre di più Kotti, Huff e Vitali nel nostro sistema, prima di tutto dal punto di vista atletico, portandoli alla pari con gli altri e poi dal punto di vista tecnico. Sappiamo che i frutti di questo lavoro saranno poi da valutare alla fine di un periodo più ampio rispetto a quello delle prime partite di campionato».

Segnala questo articolo su