Week end con “Stradivariazione”

+ 40
+ 26


Doppio appuntamento con “Stradivariazioni”, il contenitore di eventi che dallo scorso 22 settembre ha offerto a Cremona un buon numero di possibilità per riallacciare un rapporto con tempi e luoghi stradivariani. Stasera alle ore 20.45, presso la chiesa di Sant’Agata, l’Ensemble Freude si esibisce nella prima esecuzione de “L’Orlando furioso” di Luca Natali Stradivari. La formazione è costituita dai violinisti Daniela Sangalli e Alberto Simonetti, dalla violista Laura Riccardi, dal violoncellista Fausto Solci e dal contrabbassista Massimo Confalonieri. Luca Natali Stradivari, nato a Cremona nel 1993, è figlio d’arte: il nonno, Mario Stradivari, ultimo maschio discendente diretto del celeberrimo liutaio Antonio, fu infatti pianista e compositore. Da otto anni Luca studia violino con il maestro Giuseppe Rozzi e da due anni studia composizione con il maestro Fausto Caporal. Dopo aver ascoltato le sue prime composizioni per piano ed avendone apprezzato la freschezza ed il minimalismo, il giovane è stato incoraggiato dallo stesso Caporal ad intraprendere l’arte compositiva. Domenica 7 ottobre alle 20.45, presso Casa Stradivari, la manifestazione chiude con “Musica, poesia e quant’altro”: un evento in cui Cristiano Godano, cantante, chitarrista, scrittore ed attore, noto soprattutto per essere membro della band Marlene Kuntz, di cui è il frontman ed autore dei testi, incontra il Quartetto Archimia. La formazione nasce dall’idea di quattro musicisti di formazione classica, provenienti dai conservatori di Milano e Piacenza, che hanno in comune il desiderio di esplorare nuove sonorità e possibilità acustiche. Scopo del gruppo è quello di affrontare diverse dimensioni musicali e strumentali, unendo la disciplina classica all'estro della musica pop e jazz; il quartetto è quindi in grado di offrire un percorso che copre oltre tre secoli di linguaggio musicale in varie formule esecutive. La ricerca di nuovi effetti sonori e percussivi fanno del quartetto d'archi una cellula assolutamente autonoma anche nel campo della musica leggera. L’evento ha luogo in un’atmosfera creata dall’installazione multimediale a cura di Rocio Perez Vallejo. Entrambi gli eventi sono ad ingresso libero.

di Federica Ermete

MOSTRA Oggi alle 18 presso Pikidi Arte in via D. Chiesa a Cremona. viene inaugurata l'esposizione personale dal titolo “Live!”, con le opere di Lidia Pellini. La mostra è aperta fino al 21 ottobre, i feriali dalle 18 alle 20, i festivi dalle 17 alle 20. “Live!” è una mostra concepita con i criteri di un concerto “dal vivo”: spazia dai lavori maggiormente rappresentativi dell’artista dal 1994 (data della prima esposizione personale della Pellini) ad oggi, fino ad arrivare ad otto opere inedite.

Segnala questo articolo su