Polizia in azione nel week end: giro di vite sulla prostituzione e un giovane denunciato per omissione di soccorso

+ 24
+ 27


Polizia in azione nel weekend, impegnata nei consueti controlli preventivi su strada disposti dal Questore Antonio Bufano, con pattuglie sia della squadra volante che della squadra mobile. Nel complesso sono stati controllati una trentina di autoveicoli ed identificate un centinaio di persone. Sono state rilevate alcune infrazioni al codice della strada, in particolare è stata contestata l’ubriachezza alla guida ad un soggetto, cittadino marocchino, risultato positivo all’alcol test con 2 grammi per litro di alcol (ben quattro volte la soglia consenntita). Immancabile per lui la denuncia per guida in stato di ebbrezza ed il sequestro dell’autovettura. Giro di vite della polizia anche sul versante del sesso a pagamento. Nella zona della via Mantova, tristemente nota per l’alta frequenza di attrici e clienti del sesso a pagamento, in base a quanto stabilito dall’ordinanza emessa dal sindaco. E’ stata elevata una sanzione nei confronti di un cliente, sorpreso a contrattare una prestazione con una lucciola (altre due sanzioni erano già state elevate giorni addietro nei confronti di altrettanti clienti). Le sanzioni, come ricordato dalle autorità competenti, sono assai salate: partono da 166 euro e possono arrivare a sfiorare il mezzo migliaio di euro.
Nella notte tra sabato e domenica inoltre, sempre la polizia ha denunciato un giovane per omissione di soccorso. A finire nei guai è stato D.D., 25enne originario della provincia di piacenza ma residente nel lodigiano. Erano circa le tre di domenica mattina quando il giovane, che procedeva in via Nazario Sauro alla guida della propria Mercedes, ha violentemente tamponato un’auto con a bordo quattro ragazzi (tra i quali anche minorenni) che, in seguito all’impatto, hanno riportato ferite lievi, per pochi giorni di prognosi. Mentre gli operatori del 118 si davano da fare a soccorrere le vittime, la squadra volante della questura, ricevuta segnalazione via radio dalla centrale operativa, si metteva immediatamente sulle tracce della mercedes che, dopo il tamponamento, non si era fermata a prestare il dovuto soccorso. L’auto è stata notata poco dopo parcheggiata in via Buoso da Dovara da una pattuglia della Squadra volante, guidata dal dirigente Nicola Lelario. Sulla mercedes, al momento senza nessuno a bordo, gli agenti hanno rinvenuto i segni e le ammaccature causati dal precedente tamponamento, attendendo nei pressi della vettura sino all’arrivo del conducente, per il quale è inevitabilmente scattata la denuncia.

di Michele Scolari
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Segnala questo articolo su