Cremo, un pareggio che vale tanto

+ 20
+ 15


Che bella sorpresa. La Cremonese, uscita a testa alta dal Comunale di Chiavari, ritrovatasi più volte ad un passo dalla vittoria contro la sorprendente Virtus Entella, è un forte incoraggiamento a crederci ancora. La stagione non è senz’altro partita bene, c’è ancora molto da recuperare, tuttavia, la bella prestazione della truppa grigiorossa in terra ligure lascia davvero ben sperare per il futuro. Ora servirà dare continuità, ad iniziare dal derby con i cugini-amici della Reggiana allo “Zini”, posticipato a lunedì sera sugli schermi di Rai Sport. Mister Scienza ha avuto i consensi sperati, mettendo saggiamente in discussione gli schemi precedenti e affidandosi ad un più pratico 3-5-2 con una linea arretrata più ermetica (la Juve di Conte peraltro ha fatto tornare di moda la difesa a tre…un tempo ritenuta troppo antica) ed un centrocampo dove si è rivisto all’opera il baby Degeri, a lungo chiamato ad un ritorno da titolare e prontamente applaudito per doti che sono ben chiare e visibili. Una soluzione tattica frutto anche dei molti infortuni, che testimonia tuttavia il buon senso che regna nella testa di un tecnico che sembra saper “dialogare” con la squadra molto meglio dei suoi predecessori. E per un ambientino come il nostro, non è affar da poco. Alla fine, a conti fatti, è mancato solo il gol (Marotta ha lisciato il match-point) e quel pizzico di fortuna che avrebbe regalato una domenica di “pesca grossa” in terra ligure, al termine di una gara sostanzialmente dominata. Davanti ai grigiorossi, nel frattempo, si insediano squadre tipo il Carpi, il SudTirol e il Portogruaro, che appaiono tutt’altro che insormontabili, ma tutto dipenderà da quello che i ragazzi di Scienza avranno intenzione di dimostrare da qui alla fine della stagione. A Chiavari potrebbe esserci stata una svolta importante, di quelle che si percepiscono anche senza i tre punti. Che sia un semplice fuoco di paglia, dettato dalle motivazioni particolari e dalla bella giornata in riva al mare? Oppure qualcosa sta cambiando e la mano di Scienza sta iniziando a dare i frutti sperati? Il verdetto si vedrà nelle prossime gare.

ANTICIPO: Cremonese-Pavia si giocherà in anticipo venerdì 16 novembre alle 20.30 (diretta su Sportitalia).

COPPA ITALIA: la Cremonese è stata sorteggiata nel Girone A del terzo turno di Coppa Italia di Lega Pro con Tritium e Viareggio. I grigiorossi scenderanno in campo mercoledì 7 novembre in trasferta contro la Tritium.
Matteo Volpi

Segnala questo articolo su