Esame di maturità per la Pergolettese

+ 26
+ 19


Una vittoria pirotecnica (3-2 con errori sottoporta avversaria e in difesa) sui trentini del San Giorgio sette giorni fa, e un pareggio in rimonta (gol di Filippini) nella contesa infrasettimanale contro l’Alzano Cene. Questo il bottino dell’equipe allenata da Roberto Venturato. Reduce dunque dal tour de force agonistico poc’anzi menzionato, il Pergo domani impegnato sul difficilissimo campo dell’ambiziosa Caronnese.
Che compagine è la capolista? Una squadra giovane, vincente e lungimirante, con il presidente del Consiglio d’amministrazione Augusto Reina che vorrebbe costruire un polo d’attrazione giovanile (sei elementi della rosa allenata da mister Cotta, con il diciannovenne attaccante scuola Milan, Stefano Moreo nel ruolo di gioiello, arrivano dal vivaio, ndr) capace, nel tempo di crescere talenti, possibilmente vincendo. Walter Vago, direttore sportivo della Caronnese, oltre a vantare ottimi rapporti col Milan e con altri team professionistici, è un appassionato conoscitore del football giovanile e di quello dilettantistico, ergo, la felicissima posizione in graduatoria dei rossoblù, sicuramente non è figlia del caso, o fato che dir si voglia. Insomma, capacità, conoscenza della materia, qualità (ottima) del materiale umano a disposizione, solidità economica, obiettivi chiari e lungimiranti, ambizioni e chiarezza d’indenti, a Caronno non mancano. A pesare nella difficile ed estenuante rincorsa alla Lega Pro tuttavia, alla lunga la mancanza di strutture calcistiche d’avanguardia potrebbero condizionare il rendimento dei ragazzi di Cotta. Ciò detto, la Pergolettese, che nei prossimi giorni ufficialmente compirà ottant’anni (perché non organizzare una serata ad hoc, un appuntamento che sarebbe utile anche per parlare un poco del passato e tanto del presente e del futuro?) ha le carte in regola per mettere in difficoltà la Caronnese e le altre antagonista nella lotta al ritorno nel cosiddetto calcio che conta (ma conta poi così tanto davvero?).   
CLASSIFICA (11ª giornata): Caronnese 29; Pergolettese, Pontisola 24; Olginatese 23; Voghera 22; MapelloBonate 16; Pro Sesto, Lecco (-3), Caravaggio 15; Seriate, Montichiari 13; Seregno, Darfo Boario (-1), Mezzocorona12; Alzano Cene 11; Castellana 10; Sant'Angelo, St. Georgen 9; Fersina Perginese 8; Trento 4.

di Stefano Mauri

Segnala questo articolo su