Icos, tre ex vogliose da far bella figura

+ 18
+ 21


La convincente vittoria dell’Icos Crema, che nel primo match casalingo di serie A1 ha liquidato Urbino con un secco 3-0, ha sicuramente galvanizzato l’ambiente violarosa. Una prestazione sopra le righe dell’intera squadra, offerta al PalaBertoni e davanti alle telecamere della Rai, con Dalia e compagne che sono riescite ad esprimersi nel migliore dei modi in tutti i fondamentali. La Chateau d’Ax, al contrario, non è riesce ad imporre il proprio gioco e ha lasciato spazio alle violarosa, che hanno così incamerato i primi tre punti della stagione, la prima in A1.  Ovviamente soddisfatto il tecnico cremasco Leo Barbieri: «Abbiamo giocato molto bene, all’inizio siamo partite un po’ contratte per la tensione, ma poi ci siamo riprese e si sono viste giocate di gran classe. Siamo scese in campo molto più organizzate rispetto a Piacenza e abbiamo giocato un’ottima pallavolo soprattutto sul cambio palla. Loro ci hanno messo in difficoltà in posto 4 e con la Van Hecke, ma abbiamo saputo contenerle. Dobbiamo sistemare ancora alcune cose, ma contro Urbino siamo stati una squadra e siamo riusciti a vincere. Sono soddisfatto: tutto quello che ho chiesto le mie ragazze l’hanno fatto».
Dopo l’euforia, la squadra si è rimessa al lavoro per preparare al meglio l’impegnativo match di Busto Arsizio contro la Unendo Yamamay, una formazione reduce da una buona prova a Bergamo, dove è stata superata solo al tie break, ma anche dalla sconfitta casalinga patita in Champions per mano del Galatasaray. Una squadra vogliosa quindi di riscatto, che spera di recuperare Julianne Faucette. Nelle fine dell’Icos giocano tre ex di Busto, che sicuramente vogliono far bella figura davanti ai loro ex tifosi: si tratta dell’opposto Tereza Rossi Matuszkova, della schiacciatrice Stefania Okaka e del libero Sara Paris, tutte e tre grandi protagonisti nel match vinto contro Urbino. Arbitrano l’incontro Gini e Rapisarda: fischio di inizio domani ore 18 (con diretta su volleybusto.com con videocommento interattivo e tabellone live).
Il resto del turno proprone il big match di Piacenza, tra la capolista Rebecchi e la Foppapedretti Bergamo, che ha stentato non poco in questo avvio di stagione e che cerca il rilancio in Emilia.

3ª GIORNATA: Bologna-Conegliano, Busto Arsizio-Icos Crema, Chieri-Pesaro, Modena-Villa Cortese, Piacenza-Bergamo, Urbino-Giaveno.

dalla redazione

Segnala questo articolo su