La Pergolettese continua spedita la sua marcia

+ 25
+ 17


Sempre più forte, lanciata, grande e convinta la Pergolettese allenata da mister Roberto Venturato (voto 10). Dopo aver battuto in casa anche l’Olginatese (con i gol di Amodeo e Marti-nelli), continua la sua rincorsa alla Secondo Divisione. E domenica è in cartello l’insidiosa trasferta di Monti-chiari, a casa di un’altra nobile decaduta. Dietro al Pergo, che vince e convince, si riconosce la buona mano di Cesare Fogliazza, general manager, patron e deus ex machina del sodalizio riviercremasco. Calciofilo capace e competente, l’ex plenipotenziario del Pizzighettone, calcisticamente parlando forgiatosi alla pluripremiata scuola del leggendario Erminio Favalli (ex direttore sportivo della Cremonese champagne che fu quella del presidentissimo Domenico Luzzara, ndr) conosce bene la materia e attualmente sta al Pergo come Marotta e Galliani stanno rispettivamente alla Juventus ed al Milan. Dirigente pragmatico, astuto, operativo ed iperattivo, Fogliazza appartiene alla vecchia scuola calciofila secondo la quale, per far bene, nel football bisogna lavorare in presa diretta, 24 ore al giorno, coltivando i rapporti giusti, compatibilmente coi costi. La mossa razionale, lungimirante, per certi versi dolorosa, di trasferire il Pizzighettone a Crema trasformandolo in Pergolettese, scelta condivisa con il ragionier Mario Macalli (presidente di Lega Pro), col consigliere regionale Agostino Alloni e pochi altri intimi, anche se non l’ammetterebbe mai, il mitico Cesare la pesava da tempo, per questo appena i tempi sono stati maturati, malauguratamente per il fallito Pergocrema, Fogliazza ha lasciato l’Adda per il Serio portando con sé appunto il Pizzighettone ed il suo snello ed affiatato staff, gruppo questo minimalista, ristretto, ermetico ed efficiente, dal quale mai si separerà ed è difficilissimo entrarvi a farne parte. Ben vengano quindi nuovi compagni d’avventura, sponsor o membri del consiglio d’amministrazione alla corte gialloblu, ma sul ponte di comando ci sarà sempre soltanto e comunque lui, l’intelligente e capace Cesare Fogliazza. Ciò detto stiano tranquilli i tifosi: chi ha già vinto, tra l’altro facendo benissimo, a Pizzighettone può far benissimo anche a Crema e l’impressione è che la strada intrapresa sia quella giusta. Chapeau a Fogliazza e alla sua Pergolettese.       

CLASSIFICA (13ª giornata): Caronnese 32; Pergolettese 30; Pontisola 27; Voghera 26; Olginatese 24; Lecco (-3) 21; Caravaggio 19; Mapellobonate 17; Seriate, Pro Sesto 16; Seregno, Alzano Cene 15; Montichiari 14; Darfo Boario (-1), St. Georgen 13; Mezzocorona 12; Castellana 11; Sant’Angelo 10; Fersina Perginese 9; Trento 7.

di Stefano Mauri

Segnala questo articolo su