Volley A2: Pomì, grande reazione nel derby

+ 17
+ 18


La Pomì ha fatto suo il derby con il Systema Montichiari ed è tornato alla vittoria da tre punti (25-22, 25-16, 25-16 i parziali). Un risultato che riporta in corsa la formazione di Casalmaggiore a stretto contatto con Ornavasso e la mantiene sempre nelle posizioni di vertice. Per il titolo di mpv, la scelta a fine gara è ricaduta su Alessandra Guatelli. Per l’ottima sostituta di Valentina Zago, prima gara da titolare e una prestazione maiuscola. «Per noi questa partita era di fondamentale importanza - spiega l’attaccante mantovana - l’occasione giusta per trovare il riscatto dopo lo stop con Ornavasso. Ci siamo espresse su buoni ritmi, cercando di fare il nostro gioco, la cosa non ci è riuscita alla perfezione in fase iniziale, ma poi una volta rotto il ghiaccio le cose sono andate decisamente migliorando sino alla autorevolezza dimostrata nel secondo e terzo set». Non era facile affrontare Montichiari, reduci da una sconfitta. «Una sconfitta rimette sempre in discussione le certezze di squadra e doverle riconfermare in una gara sentita come quella con Montichiari, sicuramente non ci ha agevolato. Devo dire però che il desiderio di rivalsa è stato palese in tutte noi e lo si è visto da come abbiamo giocato i punti chiave dei vari set». Ti confermi autentico jolly della squadra, elemento schierabile in più ruoli. «Poter giocare indifferentemente in zona due o zona quattro è sempre stata la mia caratteristica e poi quando la voglia di scendere in campo è tanta, ovviamente nel rispetto delle scelte del mister, c’è tutto quanto serve per fare bene».
Ha parole d’elogio nei confronti della squadra il vice presidente della Vbc Pallavolo Rosa Paolo Borelli: «Ho apprezzato una Pomì concentrata e motivata. Tutte le ragazze hanno svolto in pieno il proprio compito secondo il proprio ruolo e la sommatoria è stata una prova convincente sotto tutti i punti di vista. Non dimentichiamo che non possiamo disporre di due elementi come Zago e Nardini e nonostante ciò il risultato è stato nettamente a nostro favore. Questo dimostra il valore dell’intero organico ed avvalora la bontà del lavoro svolto in sede di allestimento della squadra durante quest’estate».
Il ritorno al Pala Farina per Rossella Giorgi non è stato pari alle attese: «Speravo in qualcosa di meglio - commenta sconsolata l’ex giocatrice della Pomì - siamo riuscite a mantenere in equilibrio la gara solo nel primo set, poi nei restanti due siamo state sovrastate dalla squadra di casa. A nostro sfavore hanno pesato alcuni errori di troppo nelle fasi finali dei parziali, in particolare sul finire di primo set».

Segnala questo articolo su