Volley A1: l’Icos prova a riscattarsi in Veneto

+ 17
+ 18


E’ stata sicuramente una prestazione incolore quella fornita dell’Icos Crema sul campo della Duck Farm Chieri Torino, che ha colto così la terza vittoria consecutiva davanti al proprio pubblico.
La squadra di coach Leo Barbieri è scesa in campo senza determinazione, le assenze di Lehtonen e Okaka si sono fatte sicuramente sentire, ma questo non può giustificare la deludente performance delle violarosa. Il bilancio stagionale non è comunque negativo, soprattutto per quanto riguarda una neopromossa. Ora però è necessario voltare pagina, a partire dalla trasferta di Conegliano, che si annuncia molto impegnativa, soprattutto perché le violarosa dovranno fare ancora a meno dell’infortunata schiacciatrice Lehtonen.
LE AVVERSARIE Cinque partite, tre fuori casa che hanno fruttato 9 punti in classifica con tre belle vittorie, e due in casa che invece hanno portato zero punti e un solo set conquistato: è questo è il bilancio dell’Imoco Conegliano.
Casualità curiosa e soprattutto spinta motivazionale per la squadra che domani alle ore 18 ha l’occasione di riscattarsi dopo la sconfitta di domenica scorsa sempre al Palaverde contro Giaveno. Anche coach Marco Gaspari, come il collega Barbieri, affronterà il match con la squadra un po’ rimaneggiata, visto che mancheranno la centrale Efimienko e la schiacciatrice Maruotti, entrambe infortunate. Difficile prevedere quali assenze peseranno di più, anche se senza la finlandese Riikka Lehtonen, l’Icos ha mostrato di fare fatica in attacco. Tutte le violarosa dovranno quindi dare qualcosa in più, per sperare di portare a casa qualcosa dalla trasferta veneta.
IL TURNO Il match più interessante della 6ª giornata è sicuramente quello di Piacenza, dove la capolista ospita il Busto Arsizio, secondo in classifica insieme a Bergamo. Orobiche impegnate a Pesaro con l’obiettivo di ridare slancio a un avvio di stagione un po’ stentato per il valore della squadra. In coda si fa pesante la situazione di Bologna, malinconicamente ultima con un solo punto all’attivo: la sfida contro il Chieri rappresenta già una sorta di ultima spiaggia per le emiliane.

della redazione

Segnala questo articolo su