Malika Ayane live conquista il pubblico

+ 22
+ 26


Non ha paura di sbagliare, Malika Ayane. Lo fa, e nemmeno lo nasconde: così è stato anche lunedì sera, quando la cantautrice ha calcato il palco del teatro Ponchielli a due anni di distanza dalla precedente apparizione in città. Da quel concerto all’Arena Giardino, Malika ha compiuto molti passi, proseguendo il cammino in bilico tra orecchiabili e leggere melodie pop e atmosfere più sofisticate e ricercate. Malika scivola con disinvoltura dai brani cantati in inglese a quelli italiani, passando pure, seppur con qualche tentennamento, attraverso il francese: lingue usate come abiti da scegliere accuratamente per vestire le parole e i significati nel modo ad essi più congeniali. Dopo un inizio un po’ in sordina, Malika ha rapidamente conquistato il pubblico con un riuscitissimo mix di atmosfere e brani estratti dalle prime pubblicazioni, fino ai successi del più recente “Ricreazione”: il nuovissimo “Tre cose” trascina nel canto il pubblico così come “Feeling Better”, canzone che ha fatto conoscere l’artista al grande pubblico. Il canto dei presenti si trasforma in una vera e propria sfida tra le due ali del teatro sulle note de “La prima cosa bella”: la simpatia di Malika e il suo affiatamento con i musicisti che la accompagnano sul palco fanno il resto e la serata si rivela un successo, tanto che, per una volta, sono gli artisti a fotografare il pubblico e non solo viceversa. «Voglio immortalare tutto questo entusiasmo», spiega la cantante, che aggiunge una promessa: «Spero che lo spettacolo vi sia piaciuto, dato che ormai abbiamo imparato bene la strada per Cremona».

di Martina Pugno

Segnala questo articolo su