Riscatto di Assi e Crema, che vincono in trasferta

+ 22
+ 21


Il bello dello sport è che nessun risultato è scontato. L’Assi Manzi non vinceva un match da due mesi e sul parquet di Milano appariva la vittima sacrificale, anche perché la Lops Arredi Sanga era reduce da sei successi consecutivi e in classifica vantava 12 punti di vantaggio sulle cremonesi. Invece, l’Assi ha sovvertito il pronostico, sfoderando una grande prestazione, che le ha permesso di vincere 59-57. Due punti preziosissimi per la classifica, ma soprattutto per il morale della squadra di Anilonti, che ora guarda con maggiore fiducia al prosieguo del campionato.
Assi Manzi Cremona: Smaldone 7, Rizzi, Rac-chetti 7, Flauret 2, Mistò 8, Brusadin, Maffenini 16, Scarsi 5, Zagni 5, Bona 9. All.: Anilonti.

Torna a sorridere anche la Tec-Mar Crema, che con autorità ha espugnato il campo del San Salvatore Selargius con un netto 62-78. La formazione di coach Giroldi, grazie a un grande secondo tempo ha avuto la meglio della formazione cagliaritana che ha giocato alla pari con il team cremasco solo 20’. Per Crema bene la solita Losi autrice di 21 punti, ben sostenuta da una positiva Capoferri e sotto canestro dalla Picotti, autrici entrambe di 15 punti.
TEC-MAR CREMA: Conti, Biasini, Capoferri 15, Sforza 2, Caccialanza 3, Losi 21, Cerri 2, Gibertini 8, Rizzi 12, Picotti 15. All.: Giroldi.

CLASSIFICA (9ª giornata): San Martino di Lupari 18;  Venezia 16; Milano, Marghera 14; Tec-Mar Crema 12; Muggia 10; Alghero, Broni Udine 8; San Salvatore, Valmadrera 6; Assi Manzi Cremona 4; Biassono 2, Virtus Cagliari 0.

Segnala questo articolo su