Volley A1: grande impresa dell’Icos Crema a Conegliano (3-2)

+ 13
+ 19


Possiamo tranquillamente definirla una impresa quella della Icos Crema, che a Conegliano ha conquistato la prima vittoria stagionale lontano dal PalaBertoni, tra l’altro con una formazione priva delle due bande titolari (Lehtonen e Okaka out per infortunio) e dopo essersi trovata in svantaggio 2-1. Due punti che valgono moltissimo, sia in chiave salvezza, ma soprattutto per il morale della squadra. Naturalmente raggiante è il tecnico Leo Barbieri: «Sono contento, tutte le ragazze hanno dato il loro contributo, la vittoria è ancora più importante perché conquistata con la squadra incompleta; a questi problemi abbiamo saputo sopperire con umiltà e spirito di squadra. Questo significa giocare per la squadra». Da incorniciare la prova di Tereza Rossi-Matuszkova, capace di prendere in mano la squadra e mettere a terra ben 40 palloni. Il vice presidente Fabio Riboli ha aggiunto: «Tereza ha giocato una grandissima partita, ma la squadra non è stata da meno, tutte hanno dimostrato il loro valore».
ICOS CREMA: Paolini 17, Nucu 15, Portalupi, Nicolini, Dalia 1, Garcia Zuleta, Rossi-Matuszkova 40, Saccomani 9, Marc 8, Paris (L), Okaka ne, Lehtonen ne. All.: Barbieri.

6ª GIORNATA: Bologna-Chieri 1-3, Busto Arsizio-Piacenza 3-0, Conegliano-Icos Crema 2-3 Giaveno-Villa Cortese 3-2, Modena-Urbino 3-0, Pesaro-Ber-gamo 1-3.

CLASSIFICA: Bergamo, Busto Arsizio 13; Piacenza 12; Chieri, Modena 11; Conegliano, Villa Cortese 10; Giaveno, Crema 8; Pesaro 7; Urbino 4, Bologna 1.

Segnala questo articolo su