Volley A1: l’Icos si affida a un’incontenibile Tereza

+ 22
+ 18


E’ stata davvero un’impresa quella realizzata domenica scorsa dell’Icos Crema: per la squadra di coach Leo Barbieri ha colto a Conegliano la prima vittoria stagionale lontano dal PalaBertoni, conquistata con una formazione priva delle due bande titolari (Lehtonen e Okaka out per infortunio) e dopo essere stata in svantaggio 2-1. Due punti preziosi per la classifica, ma anche per il morale delle violarosa, che domani cercano conferme contro il Giaveno, formazione di pari livello, quindi i punti in palio diventano ancora più importanti.
Dopo la maiuscola prestazione di domenica a Conegliano, l’opposto violarosa Tereza Rossi-Matuszkova (nella foto) è balzata in vetta alla classifica delle migliori realizzatrici del campionato di A1 femminile. Trascorse sole sei giornate, la ceca ha messo a terra ben 118 palloni, lasciando dietro di sé giocatrici del calibro di Chiara di Iulio e Valentina Diouf (entrambi della Foppapedretti Bergamo), rispettivamente seconda e terza con 113 e 110 punti. Nei numeri dell’ultima giornata, l’Icos Crema compare spesso, sia a livello individuale che di squadra. Oltre alla Rossi-Matuszkova, indubbiamente miglior finalizzatrice di giornata con i suoi 40 punti, troviamo nella classifica del miglior attacco Iuliana Nucu, che ha raggiunto un ottimo 72% (Tereza si trova qui al quinto posto con il 65%). A livello individuale troviamo ancora la Rossi-Matuszkova prima in classifica per quanto riguarda il maggior numero di ace: nei cinque set giocati con l’Imoco, ne ha messi a segno ben 4. L’Icos si piazza al primo posto anche per il maggior numero di punti fatti (89) e per il miglior attacco: 49%. Ecco le parole di Tereza Rossi-Matuszkova sul suo primato individuale: «Sono contentissima di essere la prima realizzatrice del campionato, ho dietro grandi attaccanti che meriterebbero sicuramente il primato tanto quanto me. Prima della partita con Conegliano ero al sesto posto, mi pare e tra i miei obiettivi c’era anche quello di “scalare” questa classifica, ma non credevo di arrivare in cima. E’ sicuramente una bella soddisfazione, spero di mantenere sempre questo livello di rendimento». Lo spera soprattutto il tecnico Barbieri, per puntare alla salvezza.

dalla redazione

Segnala questo articolo su