Basket A2: Assi ko contro l’ultima, Crema sempre in palla

+ 16
+ 11


Posticipo amaro per l’Assi Manzi, sconfitta a sorpresa dalla Virtus Cagliari, arrivata a Cremona dopo 10 sconfitte di fila. Ma quella che sulla carta poteva sembrava una vittoria scontata, si è trasformata in una cocente delusione per l’Assi, piegata da una squadra sarda apparsa viva, malgrado lo zero in classifica. Il match si è concluso 62-74, a conferma della schiacciante superiorità di Cagliari, praticamente sempre avanti nel punteggio. Una sconfitta che deve far riflettere coach Anilonti, che dopo il successo di Milano, pensava di aver imboccato la strada giusta. «Finalmente. E’ una vittoria che le ragazze si meritavano da tanto tempo», è stato invece il commento del tecnico della Virtus Cagliari.
ASSI MANZI Cremona: Smaldone 7, Rizzi, Racchetti 11, Flauret 2, Misto, Brusadin 2, Maffenini 22, Scarsi 2, Zagni 9, Bona 7. All.: Alinonti.

Prosegue sicura, invece, la marcia della Tec-Mar Crema, che ha sbancato anche il Palaverde di Broni (51-63) al termine di una gara che ha visto le azzurre giocare ad alto livello per tutto il match. Con questi due punti, Crema è salita al terzo posto dietro la coppia di testa, a conferma dell’ottimo cammino della squadra di Giroldi.
TEC-MAR CREMA: Conti 3, Biasini 4, Capoferri 14, Sforza, Caccialanza 9, Losi 14, Cerri 3, Gibertini 9, Rizzi 3, Picotti 4. All.: Giroldi.
Nel prossimo turno (domenica pomeriggio) la Tec-Mar Crema ospiterà il Valmadrerà, mentre l’Assi Manzi sarà impegnata sul parquet di Udine.

CLASSIFICA (11ª giornata): San Martino di Lupari, Venezia 20; Milano, Tec-Mar Crema, Marghera 16; Alghero 12; Udine, Broni, San Salvatore, Muggia 10; Valmadrera 6; Assi Manzi Cremona 4; Biassono, Virtus Cagliari 2.

Segnala questo articolo su