Vanoli, sfida natalizia molto delicata

+ 25
+ 24


Ci si avvicina al Natale e molte sono le società in movimento per cercare rimedi a situazioni difficili che si sono evidenziate in questa prima parte di campionato. In questa direzione, la nostra Vanoli ha già iniziato da un po’ a portare modifiche sia tra gli atleti che nello staff tecnico e se vogliamo può godere di un certo vantaggio sulle concorrenti, poiché i tempi di inserimento dei nuovi sono già quasi del tutto completati. I maggiori scossoni vengono indubbiamente dall’Armani Milano che a sorpresa ha lasciato a casa il vice allenatore Frates, mentre prevedibile era l’avvenuta scissione contrattuale con Cook, già confermata e quella probabile del suo vice Stipcevic, da ufficializzare. Anche a Siena novità di rilievo è la rescissione con Kemp, mentre qualche problema societario potrebbe emergere dalle indagini della Guardia di Finanza su presunte irregolarità nel pagamento di premi o stipendi. Tutte problematiche, quelle elencate, che riguardano i vertici del campionato, mentre per la zona calda, quella che purtroppo coinvolge la nostra Vanoli, ancora molti sono i contatti e le novità in via di definizione in queste ore. Di certo per quel che riguarda il futuro più prossimo, un’importante acquisizione è quella che ha perfezionato la Scavolini Banca Marche Pesaro che vedremo domani alle 18.15 al PalaRadi. Trattasi dell’ingaggio di Terence Kinsey, guardia ala di 28 anni, con lunga carriera tra i professionisti della Nba ed in Europa anche ad Instanbul, certamente un giocatore di grande spessore tecnico. Sarà lui la stella dei marchigiani (non ancora certo però di essere disponibile per il match del PalaRadi), ben accompagnato da Barbour, Cavaliero,Crosariol,Clemente, Sylvere Bryan, Flamini, Lamont, diretti in panchina dal nuovo coach Markovski, allenatore già protagonista anche a livello europeo. Un avversario scomodissimo per i biancoblu, anche se sin qui gli ospiti hanno raccolto soltanto 4 punti, 2 in meno della Vanoli, sfiorando un clamoroso risultato con l’Armani e perdendo a fil di sirena di soli due punti, con canestro di Langford. Delicatissimo, in ottica salvezza questo match, poiché vincerlo darebbe ulteriori motivi di autostima al gruppo e lascerebbe quattro punti di margine su una diretta concorrente, consentendo nel contempo di restare nel gruppo o addirittura sopravanzare alcune delle squadre ancora appaiate alla Vanoli a quota 6. Ci vorrà una prova di grande carattere con il solito impegno difensivo e le soluzioni offensive che ultimamente la squadra riesce a prendersi a “cuor leggero”, ma con buona sagacia. Anche la dirigenza s’è fatta sentire in settimana per invitare gli appassionati a sostenere domani la squadra nel miglior modo possibile, ma non dubitiamo che le presenze saranno moltissime ed il tifo caldo ma corretto come sempre accade dalle nostre parti. Oltre tutto ragazzi, speriamo facciate e con voi anche noi tutti, un sereno Natale. Un grande in bocca al lupo.

12ª GIORNATA: Biella-Brindisi, Bologna-Siena, Caserta-Venezia, Cremona-Pesaro, Milano-Varese, Montegranaro-Cantù, Reggio Emilia-Avellino, Roma-Sassari.

di Giovanni Zagni

Segnala questo articolo su