La Pergolettese cerca i tre punti sotto l’albero

+ 23
+ 18


Reduce dalla pirotecnica e incoraggiante vittoria esterna di Seregno (2-1 in rimonta negli ultimi minuti), la Pergolettese oggi pomeriggio, tra le mura amiche del Voltini attende al varco un Mezzocorona in affanno. Sulla carta, il match si annuncia alla portata dei ragazzi di Venturato, ma è meglio tenere alta la guardia e non farsi distrarre dalle imminenti festività natalizie (a proposito Buon Natale). Con la vetta (occhio al Pontisola allenato dal cremasco d’adozione Sergio Porrini) ampiamente nel mirino dunque, il Pergo si appresta a terminare il suo 2012, un anno bestiale, visto che il maggiore club calcistico cittadino, nel luglio scorso è ripartito a nuova vita dalla serie D dopo il doloroso fallimento del Pergocrema e la mancata iscrizione alla Prima Divisione della Lega Pro. Settimana prossima daremo i voti alla dirigenza “cannibale”, oggi, in questa immediata vigilia di campionato, diamo i voti alla squadra ed allo staff tecnico. Ebbene, ad Amodeo (9 il voto personale che si merita il centravanti d’area) e soci, indubbiamente va un 8,5 pieno, una valutazione assolutamente positiva con l’auspicio che sia un incoraggiamento a non mollare e a fare ancora meglio. Mister Roberto Venturato si becca, pure lui, un bellissimo 8 e mezzo: tecnico preparatissimo, uomo di campo parco di parole, l’ex trainer della Cremonese (a Cre-mona qualcuno lo rimpiange) è l’uomo giusto al posto giusto ed ha le carte in regola per pilotare la creatura calcistica plasmata dal general manager Cesare Fogliazza verso orizzonti calcistici prestigiosi. I due tra l’altro si conoscono alla perfezione per aver lavorato insieme (e bene) a Pizzighet-tone, si compensano e, nel rispetto dei ruoli confronti veri e diretti non mancano e servono a far crescere il gruppo a smussare gli angoli. Dietro le quinte, con il bravissimo (persona per-bene che sa parlare e lo fa a ragion veduta) Venturato collabora nelle vesti di vice il promettente Lucchi Tuelli (ha già vinto e convinto nel recente passato alla guida dell’Ac Crema 1908), addetto ai lavori preparatissimo e competente. Particolare non indifferente: i due allenatori gialloblu, a differenza di tanti loro illustri colleghi famosi e non, sanno mettere insieme concetti interessanti con un italiano corretto, ricco e fluente. Questo è quanto, oggi si gioca: prima di preparasi a festeggiare le feste sotto l’albero gialloblu, tutti al Voltini.        

CLASSIFICA (18ª giornata): Pontisola 40; Caronnese 38; Pergolettese 37; Voghera 35; Olginatese 32; Lecco (-3) 27; Caravaggio, Castellana 26; Mapel-loBonate 24; Montichiari 23; Seregno 22; Seriate, Alzano Cene 21; St. Georgen, Pro Sesto 19; Fersina Perginese 18; Darfo Boario (-1) 14; Mezzocorona 13; Sant’Angelo 12; Trento 10 (-1).
Stefano Mauri

Segnala questo articolo su