Canottaggio: settore femminile affidato a Claudio Romagnoli

+ 25
+ 29


Il canottaggio italiano torna al passato. Dopo quasi otto anni, Giuseppe La Mura è di nuovo il direttore tecnico della nazionale azzurra. Lo ha deciso il consiglio federale presieduto da Giuseppe Abbagnale. Settantadue anni compiuti lo scorso 28 settembre, sarà il responsabile della nuova area tecnica che affronterà il nuovo quadriennio 2013-2016, che porterà alle Olimpiadi di Rio de Janeiro. Nella nuova struttura tecnica federale, oltre Franco Cattaneo, allenatore del doppio dei finanzieri Sartori e Battisti (medaglia d’argento a Londra 2012), ha trovato posto anche Claudio Romagnoli, che gestirà l’intero settore femminile (Junior, Under 23, Senior e Pesi Leggeri). Il 56enne allenatore cremonese, nell’ultimo quadriennio ha ricoperto con successo il ruolo di commissario tecnico degli Junior, dopo aver in passato già collaborato con La Mura dal 1993. Per Romagnoli si tratta di un importante riconoscimento del lavoro svolto e dei prestigiosi risultati conquistati dai suoi atleti nel scorso dell’ultima stagione. «Non potevamo concederci il lusso di rinunciare a una grande risorsa per il rilancio del canottaggio italiano come La Mura - afferma il presidente Giuseppe Abbagnale - con grande professionalità e competenza, il nostro dt ed i suoi collaboratori saranno al fianco dei nostri ragazzi e delle nostre ragazze motivandoli costantemente e fornendo loro i giusti strumenti tecnici per affrontare le sfide del futuro che ci porteranno alle Olimpiadi di Rio de Janeiro».

dalla redazione

Segnala questo articolo su