La Pergolettese vuole ripartire con un successo

+ 23
+ 20


Domani riparte la serie D con la gara di ritorno contro l’Aurora Seriate, formazione certamente non irresistibile, ma comunque da affrontare col coltello tra i denti, perché la ripresa agonistica dopo le ferie, talvolta gioca brutti scherzi: ergo. guardia altissima.  Reduce da un girone d’andata strepitoso, il Pergo allenato da Roberto Venturato vuole continuare a stupire inseguendo il sogno di ritornare subito in Seconda Divisione Lega Pro (obiettivo tra l’altro decisamente abbordabile). Ecco, sarebbe bello se nel week end, lo stadio Giuseppe Voltini riaprisse i battenti con il pubblico delle grandissime occasioni. Rispetto alle precedenti comparsate in serie D, purtoppo quest’anno le presenze medie allo stadio di viale De Gasperi sono diminuite sensibilmente. Fortemente caldeggiato dal presidentissimo (della Lega Pro) Mario Macalli, il progetto Pergolettese in città ancora non è stato assimilato del tutto ed ha provocato divisioni nella torcida cannibale. E per fortuna, i risultati sorridono al team costruito dal bravissimo general manager Cesare Fogliazza, altrimenti i paganti domenicali al Voltini sarebbero ancora meno. Magari non servirà a nulla, ma per aprire nuovi orizzonti e conquistare consensi, alla causa canarina un confronto pubblico potrebbe rivelarsi utile in modo di chiarire equivoci tipo l’affaire dei marchi sportivi gialloblu (tutti rilevati dal ragionier Macalli) e l’assenza dell’architetto Massimiliano Aschedamini alla festa di compleanno novembrina tenutasi ad Ombrianello. Sicuramente è positivo il fatto che l’imprenditore cremasco Massimiliano Marinelli, prima di Natale abbia assunto la carica (pur simbolica) di vicepresidente, questo dovrebbe essere un gesto d’apertura e meriterebbe una conferenza stampa ad hoc per salutare il nuovo ingreso nel cda. Nei prossimi giorni cercheremo di contatare Marinelli per fare due chiacchiere con lui. Per il momento, questo è quanto, la palla torna al campo e mister Roberto Venturato (pubblicamente elogiato dal collega capolista e trainer del Pontisola, Sergio Porrini in una sua intervista pubblicata dalla Gazzetta dopo Natale, ndr) è la persona giusta al posto giusto per riportare in auge glorioso ed intramontabile team canarino.   

CLASSIFICA (19ª giornata): Pontisola 43; Pergolettese 40; Caronnese 38; Olginatese, Voghera 35; Lecco (-3) 30; Caravaggio 29; Castellana, Seriate 27; Montichiari 26; MapelloBonate, Alzano Cene 24; Seregno 22; St. Georgen, Darfo Boario (-1) 20; Pro Sesto 19; Fer-sina Perginese 18; Mezzocorona 13; Sant’Angelo 12; Trento 10 (-1).

di Stefano Mauri

Segnala questo articolo su