Cremo, sfuma il ritorno di Bocalon

+ 18
+ 16


La faccia buona di Gigi Simoni, uno degli ultimi signori veri rimasti nel mondo del calcio, sembra portare linfa nuova. Dopo l’annuncio ufficiale con il ritorno in pompa magna di un mito per il calcio grigiorosso, oggi è già tempo di scrutare il futuro, soprattutto in chiave mercato. Le trattative invernali, infatti, termineranno formalmente il 31 gennaio e il tempo stringe per concludere gli affari in via di conclusione. Dopo Altinier (per il quale comunque la società farà un ulteriore tentativo, provando a battere la concorrenza anche del Lumezzane), è sfumato anche Eusepi, che ha preferito accettare la proposta della Pro Vercelli in serie B. Zocchi, a questo punto con la supervisione di Simoni, sta quindi sfogliando la margherita per gli ultimi nomi rimasti disponibili: Genevrier, Della Rocca o Fofana del Lanciano (anche se quest’ultimo sembra il più difficile, perché c’è il Lecce sulle sue tracce). Il nome nuovo (e a nostro avviso più adatto) era quello di Riccardo Bocalon, che ieri la Gazzetta dello Sport dava sulla via del ritorno all’ombra del Torrazzo, ma che alla fine è approdato a Venezia in Seconda Divisione, dopo un accordo lampo con l’Inter. In uscita restano da decidere le collocazioni di Previtali, Magallanes e Armenise, mentre si dovrà fare resistenza ai corteggiamenti che arrivano da Nocera Inferiore per il difensore Moi. Il progetto di rifondazione targata Simoni, al momento potrebbe fermarsi qui, ma qualcosa si sta già muovendo per la prossima stagione. Qualora l’operato di Zocchi dovesse continuare a non convincere, infatti, per maggio è pronto l’arrivo con Stefano Giammarioli, diesse del Gubbio con cui Simoni ha scritto una pagina di storia per la società umbra, spendendo molto meno di quello sin qui sperperato dalla gestione Arvedi.  
POSTICIPO La gara Cremonese-Co-mo si giocherà lunedì 18 marzo allo Stadio Zini con inizio alle ore 20.45 in di-retta televisiva su Rai Sport 1.

di Matteo Volpi

Segnala questo articolo su