Assi Manzi, successo prezioso in chiave salvezza

+ 25
+ 18


Un successo che vale doppio per l’Assi Manzi Cremona, che ha ritrovato la via del successo contro il Valmadrera, ribaltando a suo favore anche il quoziente punti. Una vittoria netta per 64-52 (19-12, 37-31; 53-46), che lascia le cremonesi in corsa per la salvezza e che conferma la crescita del gruppo, già rilevata nelle ultime settimane. Da segnalare le prestazioni di Maffenini (25 punti) e Colico (15), ma tutta la squadra ha offerta una prova convincente, che fa ben sperare per il futuro.
ASSI MANZI CREMONA: Smaldo-ne 3, Rizzi ne, Racchetti 7, Conti 4, Flauret, Colico 15, Brusadin 2, Maffe-nini 25, Zagni 2, Bona 6. All.: Anilonti.

Nulla da fare, invece, per la Tec-Mar Crema al cospetto della capolista Umana Venezia, che si è imposta  50-68 (16-24, 32-39; 36-57). Sarebbe servito il miglior Basket Team Crema per creare qualche problema alla corazzata veneta. Ma non era la serata giusta e solo per un breve momento Caccialanza e compagne sono riuscite a creare un po’ di pressione all’avversario, ma è stato solo per un attimo. Poi le veneziane hanno preso il mano le redini del match, che hanno condotto in porto senza patemi. Ore le cremasche devono subito voltare pagina, perché la classifica resta buona e alle porte c’è la trasferta abbordabile di Cagliari, dove la Tec-Mar deve e può tornare alla vittoria.
BASKET TEAM CREMA Conti, Bia-sini 2, Capoferri 5, Sforza, Caccialanza 5, Losi 15, Cerri 6, Gibertini 4, Rizzi 5, Picotti 8. All.: Giroldi.

CLASSIFICA (17ª giornata): Venezia 32; San Martino di Lupari 30; Milano 26; Tec-Mar Crema, Udine 22; Marghera, Alghero 18; Broni 16; San Salvatore 14; Valmadrera, Muggia 12; Assi Manzi Cremona 8; Virtus Cagliari 6; Biassono 2.

Segnala questo articolo su