Cremo raggiunta nel finale (1-1)

+ 18
+ 17


TREVISO – Ancora una deludente e compassata prestazione della Cremonese, figlia (nel male) di una delle più brutte partite della stagione: la formazione grigiorossa, nonostante l’involuzione del gioco, non sa sfruttare la grande occasione ed il regalo del Treviso per portare a casa l’intera posta e si fa raggiungere in tempo di recupero. A proposito di brutture una partita così scialba e piena zeppa di errori macroscopici è difficile da vedere, tra due squadre che sicuramente non rappresentano il meglio del girone e che per salvarsi dovranno fare ancora molta strada, soprattutto la squadra veneta. Poche idee, nessun tiro in porta, insomma una brutta Cremonese quella vista al “Tenni” con un Scienza che assiste attonito ed incredulo; cerca alternative e varianti tattiche con una lunga teoria di cambi di sistema per stanare la formazione di Ruotolo, ma senza alcun risultato. Nonostante lo scarso livello di gioco la Cremonese era riuscita ad andare in vantaggio (fortunosamente!) al 38’ del secondo tempo: su un tiro-cross di Buchel deviazione sfortunata di testa del difensore Cernuto che infilava il proprio portiere. Sembrava ormai tutto deciso per la formazione grigiorossa, ma in tempo di recupero il neo-entrato Fortunato con un tiro da fuori area sorprendeva nettamente un incerto Viotti. Cala il buio nella Cremonese anche se il pareggio non porta vantaggi tangibili alla formazione veneta.


TREVISO - CREMONESE 1-1

TREVISO (4-4-2): Tonozzi 6; Stendardo 6, Cernuto 5, Zammuto 6, Rosaia 5,5, (40’ st Kyeremateng sv); Brunetti 6, Spinosa 5,5, Burato 5,5 (42’ st Fortunato 6,5), Piccioni 6; Tarantino 5 (15’ st Madiotto 5), Strizzolo 6. A disposizione: Campironi, Semenzato, Videtta,  Beccia. All.: Ruotolo.

CREMONESE (4-3-1-2): Viotti 4,5; Sales 5, Moi 6, Tedeschi 6, Visconti 5,5; Buchel 6, Baiocco 6, Nizzetto 5; Caridi 5 (10’ st Djuric 5); Carlini 5 (31’ st Degeri 5), Momentè 5 (18’ st Le Noci 5). A disposizione: Grillo, Cremonesi, Avodadri, Martina Rini. All.: Scienza.

ARBITRO: Ceccarelli di Rimini.

RETI: 38’ st aut. Cernuto (C), 48’ st Fortunato (T).

NOTE: ammoniti Strizzolo (T), Spinosa (T), Tedeschi (C), Piccioni (T), Buchel (C), Cernuto (T), Sales (C); spettatori un migliaio circa. Angoli: 4-4.

di Massimo Malfatto



Segnala questo articolo su