Cremo, un altro pari (inutile)

+ 22
+ 18


Un rigore nel tempo di recupero non è stato sufficiente alla Cremonese per tornare alla vittoria: infatti, dal dischetto il tiro di Filippini è stato respinto dal portiere Paroni e prosegue la sindrome di pareggio (tredicesimo stagionale!) della formazione grigiorossa. Un punticino che soddisfa solamente l’Entella che sorpassa in classifica il San Marino di Leo Acori (gradito ospite in tribuna) e che chiude definitivamente il sogno playoff, ma forse era già chiuso da tempo, per Baiocco e compagni. Un primo tempo a dir poco inguardabile della Cremonese, come spesso è accaduto in questa stagione contro un Entella ordinato, ma per nulla trascendentale che ha la fortuna di andare in vantaggio dopo solo due minuti di gioco: Vannucchi (splendida la sua partita!) ispira Hamlili che finalizza e da buona posizione trafigge Viotti. Fatica molto la Cremonese di Scienza, poche idee e qualità tecnica, pochi tiri in porta e piovono fischi e contestazioni. Entella insidiosa in contropiede e Vannucchi, sempre lui, libera Argeri il cui diagonale sfiora il raddoppio. Ad inizio ripresa entra Djuric per uno spento Pinardi, Scienza cambia modulo ed è un’altra Cremonese. Il gol del pareggio arriva dopo solo quattro minuti con Caridi in mischia, su una dormita difensiva. Ora solo una squadra in campo quella grigiorossa: prima Le Noci impegna il portiere ospite e successivamente Djuric sbaglia clamorosamente davanti al portiere. Si sprecano le occasioni grigiorosse: un tiro di Filippini (deviato) esce a fil di palo, quindi Djuric impegna Paroni e una punizione di Filippini viene parata dal portiere ligure. Nell’ultimo minuto di recupero il fattaccio: cross di Carlini e l’ex Bianchi tocca di mano in area. Rigore ineccepibile che batte Filippini, ma il portiere Paroni è bravo a deviare sulla traversa e l’arbitro fischia la fine. Al termine del match una indecorosa rissa, protagonisti tra gli altri Baiocco, Cesar e l’allenatore Prina, mentre i tifosi delusi fischiano.

di Massimo Malfatto


CREMONESE-VIRTUS ENTELLA 1-1

CREMONESE (4-3-1-2): Viotti 5,5; Avogadri 5,5, Moi 5,5, Tedeschi 6, Visconti 5,5; Baiocco 6, Buchel 6, Pinardi 5 (1’ st Djuric 5); Caridi 6,5 (27’ st Nizzetto 6); Carlini 6, Le Noci 5,5 (34’ st Filippini 4,5). A disposizione: Grillo, Cremonesi, Magallanes, Momentè. All.: Scienza.

VIRTUS ENTELLA (4-4-2): Paroni 8; De Col 6, Cesar 6,5, Bianchi 5,5, Falcier 5,5; Volpe 6,5, Di Tacchio 6; Argeri 6 (22’ st Zampano 5,5), Vannucchi 7.5 (50’ st Russo sv), Hamlili 6,5 (36’ st Staiti sv); Cori 5,5. A disposizione: Otranto, Raggio Garibaldi, Beretta, Guerra. All.: Prina.

ARBITRO: Maresca di Napoli.

RETI: 2’ Hamlili (E), 4’ st Caridi (C).

NOTE: ammoniti Moi (C), Tedeschi (C), Le Noci (C), Falcier (E), Baiocco (C), Volpe (E), Bianchi (E). Al 52’ st Filippini (C) ha fallito un calcio di rigore (parato). Spettatori 3.000 circa, paganti  904 (abbonati 1915) per un incasso complessivo di 12.393 euro. Angoli: 7-0 per la Cremonese.

Segnala questo articolo su