Minaccia il barista con la pistola: rapina al bar di Gerre

+ 17
+ 16


GERRE DEI CAPRIOLI - Ancora una rapina. Ancora una pistola puntata al volto del titolare di un pubblico esercizio. A trovarsi faccia a faccia con un incallito rapinatore stavolta è stato un cittadino cinese, il 34enne C.Z., titolare del bar “La Tampa” di via Roma, a Gerre dei Caprioli.

Il fatto risale alla notte tra sabato 9 e domenica 10 marzo, quando, verso mezzanotte e mezza, un un individuo armato di pistola e con il volto coperto ha fatto irruzione all’interno dell’esercizio (a quell'ora deserto). Minacciando il proprietario atterrito puntandogli contro l’arma, il rapinatore si è fatto consegnare 300 euro in contanti, dileguandosi poi rapidamente nell'oscurità. Sul posto è intervenuta una pattuglia dei carabinieri della compagnia di Cremona, guidati dal capitano Livio Propato, che ha raccolto la denuncia ed avviato indagini e ricerche, svolte immediatamente ad ampio raggio in zona senza escludere alcuna possibile via di fuga.

L’assalto dell’altra notte va ad aggiungersi agli altri due verificatisi dall’inizio dell’anno con modalità simili tra i quali i militari dell’Arma stanno cercando di stabilire se possa trattarsi della stessa persona. Altri casi simili si sono, infatti, avuti a Cremona nella sala scommesse via Eridano, tra il 3 e il 4 marzo (due individui a volto coperto dei quali uno armato) ed alla parafarmacia di S. Camillo di via Mantova il 7 marzo, quando il bandito è entrato a volto scoperto puntando la pistola in faccia al farmacista. Anche in questi casi il bottino non ha superato le poche centinaia di euro. Per questo i carabinieri non escludono tutt’ora alcuna possibilità, inclusa quella che si possa trattare di colpi messi a segno da qualche tossicodipendente per procurarsi gli stupefacenti.

mi.sco.

Segnala questo articolo su