«Il parcheggio del Foro Boario resti gratuito»

+ 36
+ 34


«Il parcheggio del Foro Boario resti gratuito»: questo l'appello che la Cna di Cremona fa all'amministrazione comunale, in vista della riqualificazione dell'area nell'ambito del progetto “Cremona City Hub". Esso prevede infatti la dismissione dell'attuale parcheggio, per realizzarne uno sotterraneo che probabilmente sarà a pagamento. Con queste prospettive, la Cna di Cremona ritiene che si determini un elemento negativo per la fruibilità della città. «L’attuale parcheggio dell’area ex Foro Boario rappresenta per la città il più importante parcheggio corona gratuito a servizio del centro storico e delle attività della zona circostante,  ed è anche luogo di “scarico” dei turisti che arrivano a Cremona con pullman turistici e di sosta per i camper che affollano la nostra città in occasione di importanti eventi» fa sapere l'associazione. In effetti il parcheggio di via Mantova è il più grosso della città, e offre un importante servizio per chi, arrivando da fuori, vuole recarsi in centro, a piedi o con i mezzi pubblici.

Non si tratta solo di una situazione contingente, legata alla situazione di difficoltà generale, ma dell’idea di fondo di accoglienza e di agibilità della città. «Se pare giustificabile il pagamento della sosta nei parcheggi in centro storico e nelle strade limitrofe, risulta che le principali aree di sosta, oltre le porte della città, siano tutte gratuite» conclude l'associazione. «Oltretutto il parcheggio del ex Foro Boario è il primo che si incontra arrivando in città dall’autostrada e può evitare inutili giri viziosi alla ricerca di altre aree di sosta (con conseguente riduzione di emissioni dei gas di scarico)». 

di Laura Bosio

Segnala questo articolo su