La Cremo batte il Como e torna a sperare

+ 24
+ 19


La risalita della Cremonese continua, ora è importante non vanificare quanto di buono è stato fatto in queste ultime settimane. Il netto successo sul Como nel posticipo serale (sette punti nelle ultime tre partite), conferma il buon momento della formazione grigiorossa che ora ha nel mirino San Marino e Carpi a soli due punti. Ottimo l’approccio della gara della Cremonese che ha messo subito in difficoltà gli avversari ed è andata in rete due volte nei primi venti minuti grazie ad un colpo di testa di Cremonesi (in mischia) e ad un tocco rasoterra di Le Noci, pronto ad approfittare di un errore della difesa lariana, Migliorini su tutti. In campo c’è una solo la squadra, quella grigiorossa ed è il portiere comasco Perucchini il protagonista in campo a salvare su tiri di Visconti, Fietta, ma soprattutto a compiere una prodezza su Moi. In apertura di ripresa arriva il terzo gol della Cremonese: punizione perfetta di Le Noci e Carlini indisturbato incorna in rete. Il Como non ci sta alla sconfitta, mister Colella cambia qualche giocatore ed accorcia le distanze proprio con il nuovo entrato Gammone su assist di Donnaruma. Poco dopo incertezza di Viotti in presa alta e Sales salva sulla linea di porta. Nel finale il campo pesante e la fatica si fanno sentire, la Cremonese controlla senza problemi, conquista tre punti importanti e sfata la cabala di vincere di sera di fronte alle telecamere. Domenica turno di riposo in campionato per la Cremonese , ma venerdì andrà in scena allo “Zini” l’amichevole di lusso contro il Torino di Ventura in occasione delle celebrazioni del 110° compleanno della squadra grigiorossa e del ventennale della vittoria nel torneo Anglo-Italiano sul campo di Wembley.

di Massimo Malfatto


–CREMONESE-COMO 3-1

CREMONESE (4-2-3-1): Viotti 5,5; Sales 6,5, Moi 6,5, Cremonesi 7, Visconti 6,5; Fietta 7 (33’ st Martina Rini sv), Baiocco 7; Nizzetto 6,5, Le Noci 6,5, Carlini 7 (43’ st Avogadri sv); Djuric 6 (27’ st Momentè 6). A disposizione: Grillo, Tedeschi, Pinardi, Caridi. All.:  Scienza.

COMO (4-3-1-2): Perucchini 7,5; Benvenga 5,5, Marchi 5,5, Migliorini 5,5, Fautario 6; Scialpi 6 (8’ st Gammone 7), Schenetti 5,5 (21’ st Lisi 6), Ardito 5,5 (34’s t Verachi sv); Tremolada 5,5; Donnarumma 6,5, Mendicino 5,5. A disposizione: Michi, Ambrosini, Schiavino, Giampà. All.: Colella.

ARBITRO: Minelli di Varese.

RETI: 15’ Cremonesi (Cr), 19’ Le Noci (Cr), 6’ st Carlini (Cr), 22’ st Gammone (Co).

NOTE: amminiti Benvenga (Co), Tremolada (Co), Djuric (Cr), Ardito (Co). Spettatori paganti 2.347 per un incasso di 10.750 euro. Angoli 7-6 per la Cremonese. Recupero: pt 2’, st 5’. Osservato un minuto di silenzio per la scomparsa della mamma del dott. Bozzetti.

 

Segnala questo articolo su